• Mer. Ott 20th, 2021

Casertana punita dai propri errori, a Matera finisce 4-2

DiThomas Scalera

Dic 7, 2016

matute

Errori che costano caro. Disattenzioni che hanno vanificato la prestazione impeccabile del primo tempo e reso tutto più difficile. La Casertana esce sconfitta dalla trasferta di Matera, ma anche questa volta il risultato non la dice tutta su come è andata la gara. L’approccio alla gara dei falchetti è stato quello auspicato. Cattivi, aggressivi e capaci di creare grandi pericoli per la retroguardia materana. Poi l’avvio di ripresa ritardato dal black-out, il gol immediato e un errore difensivo che ha permesso al Matera di consolidare il vantaggio. I miracoli dei due estremi difensori materani che si sono alternati tra i pali, poi, hanno fatto il resto.  Finisce 4-2 con le reti della Casertana firmate da Giannone e Orlando, frutto di un moto d’orgoglio dei rossoblu.

Orlando è subito tra i più propositivi. Si inerisce e prova subito un tiro che termina sul fondo. Dall’altra parte Casoli manda sul fondo. Occasioni interlocutorie fino al 29’ quando Carlini scocca un sinistro a giro che trova la parata in due tempi di Alastra. Al 37’ quest’ultimo compie un vero e proprio miracolo: Orlando lascia partire un bolide indirizzato verso l’angolino basso opposto. Il portiere locale si distende e a mano aperta arriva lì dove sembrava impossibile.  Si fa vedere anche Rajcic con un colpo di testa bloccato dall’estremo difensore del Matera. La risposta dei padroni di casa vede protagonista Strambelli che manda sul fondo dall’altezza del dischetto.

SI torna in campo, ma proprio prima di riprendere il gioco si spengono i riflettori per un improvviso black-out: si rientra negli spogliatoi per poi tornare in campo con venti minuti circa di ritardo. Pronti via e subito è gol Matera con Armellino che insacca con una bordata dalla distanza. La Casertana reagisce subito e dopo 3’ reclama un rigore per tocco di mano in area di Iannini. Ma niente da fare. Si fa male il portiere Alastra ed al suo posto entra D’Egidio. Quest’ultimo si mette subito in evidenza per una miracolosa parata su tiro ravvicinato di Orlando. Un volo che nega letteralmente il pari alla Casertana. Sul fronte opposto, invece, il Matera è cinico ed approfittare di un errore di Finizio per raddoppiare con Negro. I falchetti non mollano, ma trovano ancora D’Egidio a dire di no ad Orlando. Al 24’ Carretta trova il tris. Gol che sembrano, invece, non voler proprio premiare gli sforzi dei rossoblu: al 26’ Orlando colpisce anche la traversa. Il Matera trova anche il quarto gol, ancora con Carretta.  Nel giro di due minuti la Casertana trova due gol con Giannone su rigore e Orlando. Finisce 4-2 con tanti rimpianti per i falchetti.

MATERA-CASERTANA  4-2

MATERA: Alastra (11’ st D’Egidio), Mattera, De Franco, Ingrosso, Armellino, Casoli, Iannini, Meola (12’ st De Rose), Carretta, Negro. Strambelli (24’ st Piccinni). A disp. Bifulco, Scognamillo, Louzada, Dellino, Sartore, Infantino, Gigli. All. Auteri.

CASERTANA: Ginestra, Finizio, Pezzella (27’ st Ramos), Lorenzini, De Marco (25’ st Giannone), Rajcic, Corado, Matute, Rainone, Orlando, Carlini (38’ st Giorno). A disp. Fontanelli, De Filippo, Taurino, Ciotola, Porcaro. All. Tedesco.

ARBITRO: Fourneau di Roma 1

RETI: 1′ st Armellino (M), 21’ st Negro (M), 24’ st e 35’ st Carreta (M), 40’ st rigore Giannone (C), 41’ st Orlando (C).

AMMONITI: Orlando (C), Pezzella (C), De Marco (C)

Fonte: Casertana F.C.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru