• Mar. Ott 19th, 2021

Caserta/Napoli. Confesercenti lancia l’allarme sulle imprese in Campania, Bosco: “Intervenire urgentemente”

DiThomas Scalera

Dic 29, 2015

Luigi-Bosco

CASERTA/NAPOLI. «Nell’ultimo anno sono oltre 6100 le imprese che hanno cessato la loro attività in Campania; Caserta, insieme a Napoli, detiene questo primato negativo. Dinanzi a tale disastro, le istituzioni devono intervenire in maniera decisa per affrontare questo gravoso problema». Lo ha dichiarato il consigliere regionale di ‘Campania libera – Psi – Davvero Verdi’ Luigi Bosco, dopo che Confesercenti ha ufficializzato i dati relativi allo stato di salute delle imprese in Campania. Dati non certamente confortanti e che preoccupano anche il consigliere Bosco. «Il grido d’allarme lanciato dal presidente Schiavo non deve e non può lasciarci inermi. Di questo passo, nel giro di pochi anni, le imprese che cesseranno l’attività saranno oltre 20mila; questo produrrà più di 100mila nuovi disoccupati. Un vero e proprio disastro, all’interno di un quadro tutt’altro che florido. Per questo motivo, occorre intervenire in modo incisivo e correre in soccorso degli imprenditori e commercianti, anche con delle agevolazioni fiscali ed altri tipi di sgravi economici. L’amministrazione regionale, capeggiata dal governatore Vincenzo De Luca, in pochi mesi di governo, ha dimostrato di voler affrontare e risolvere il problema. Ovviamente – conclude Bosco – c’è ancora tantissimo da fare. Il nostro obiettivo è quello di difendere le imprese che operano sul nostro territorio, che rappresentano il cuore pulsante dell’economia di tutta la Regione Campania».

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru