• Sab. Ott 16th, 2021

Caserta/Napoli. Termovalorizzatore e ristori ambientali, Zinzi: "Occorre invertire la tendenza"

DiThomas Scalera

Gen 18, 2016

ZinziCommissione-642x336
CASERTA/NAPOLI. Questa mattina la III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche ed ecomafie’ della Regione Campania si è riunita per discutere dell’Osservatorio regionale sul Termovalorizzatore di Acerra e dell’erogazione dei ristori ambientali dovuti ai Comuni in cui si registra un impatto ambientale dovuto alla vicinanza con impianti di questo genere.
All’audizione, presieduta dal consigliere regionale Gianpiero Zinzi, hanno partecipato la segretaria della Commissione Maria Muscarà, i consiglieri regionali Carmine De Pascale, Tommaso Malerba e Luciano Passariello; l’assessore e il consigliere del Comune di Maddaloni, rispettivamente Giuseppe D’Alessandro e Giuseppe Lutri, il delegato della ‘A2A Ambiente’, Simone Malvezzi e il responsabile dell’Uopc di Maddaloni dell’Asl di Caserta, Alberto Marra.
La seduta ha preso le mosse dalla richiesta avanzata dal Comune di Maddaloni in merito al mancato inserimento di un rappresentante dell’Ente nell’Osservatorio regionale istituito per vigilare sul corretto funzionamento dell’impianto di Termovalorizzazione di Acerra.
Nel corso dell’audizione sono state evidenziate le problematiche di carattere ambientale che affrontano i territori, in particolare quello maddalonese, per la presenza di siti di trattamento dei rifiuti. Sono mancati, però, i contributi del Settore Ambiente della Regione Campania alla discussione.
“Le disparità tra territori vanno sanate – ha dichiarato il presidente Gianpiero ZinziMaddaloni ha il diritto di essere parte attiva dell’Osservatorio regionale, così come i cittadini e le istituzioni hanno il diritto di partecipare alle decisioni. Questo rende ancora più illogica ed improduttiva la posizione assunta dagli uffici regionali competenti, assenti nei fatti durante le audizioni e di conseguenza non in grado di rispondere alle pressanti richieste che provengono dai cittadini. C’è bisogno di un’inversione di tendenza da parte di tutti: in gioco c’è il diritto alla salute”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru