• Gio. Ott 21st, 2021

Cassino. Alberto De Monaco coordinatore di Gioventù Nazionale: “lanciare una nuova politica”

DiThomas Scalera

Gen 28, 2017
Alberto De Monaco di Gioventù Nazionale.

Alberto De Monaco rilancia l’azione politica di Gioventù Nazionale, il gruppo giovanile di Fratelli d’Italia, a Cassino. Ecco le sue dichiarazioni:

“Le vicende antecedenti al referendum costituzionale del 4 dicembre e ciò che ne è conseguito, sono stati dei punti-chiave per poter fare un analisi dettagliata della situazione politica attuale e soprattutto evidenziare come chi detenga il potere ideologico, riesca a far leva sulla disinformazione e la semplificazione che è alla base di questa società.

Una prima riflessione voglio farla sulle notizie e gli argomenti affrontati e propagandati dai media televisivi, soprattutto dai canali RAI, che sono le principali fonti con cui viene manifestato il potere ideologico. Vi siete mai domandati il perché, pochi giorni dopo la vittoria del No, i telegiornali non parlassero più dello scandalo del sindaco Sala a Milano e della sconfitta del PD al referendum? Come mai sempre nello stesso periodo si è scoperto lo scandalo di Raffaele Marra, braccio destro di Virginia Raggi? Questo episodio era proprio cosi importante per essere oggetto di discussione e di propaganda diuturna da parte dei media dimenticando altre tematiche non convenienti al PD? Oppure il vero motivo è un altro? Come quello di mettere in cattiva luce il M5S dal momento che in caso di imminenti votazioni sicuramente sarebbe stato il favorito.

Passa qualche mese. Nel frattempo era andata in corte costituzionale la legge 6 maggio 2015 n. 52, meglio conosciuta come “ Italicum”, dal momento che, essendo stata approvata in ottica della vittoria del SI, disciplinava solamente le elezioni alla camera dei deputati lasciando quindi la disciplina delle elezioni al senato della Repubblica al Consultellum, che sarebbe la legge elettorale ‘porcellum’ modificata parzialmente dalla corte costituzionale con la sentenza principalmente additiva n.1 2014. Il 25 Febbraio finalmente esce la tanto attesa sentenza inerente all’ Italicum e si parla sempre più di elezioni vicine, ma che cosa succede? Altro fango gettato dai media sul M5S ma questa volta direttamente sul sindaco di Roma Virginia Raggi indagata per abuso di ufficio. A parte la verità dubbia su questo evento, ma non sembra un po’ strano però questa sorta di ‘ rapporto causa-effetto’ tra fallimenti politici del PD e scandali del M5S? Forse a chi detiene il potere ideologico e politico fa comodo mettere in cattiva luce il partito favorevole alla vittoria in caso di elezioni anticipate.

Tutta questa analisi per cercare di rendere il più chiaro possibile come, sia da una parte( il PD) che dall’altra( il M5S), l’incoerenza e la demagogia stiano togliendo alla democrazia i sui valori sostanziali, e la disinformazione che è alla base di questa società non possa far altro che accelerare questo processo di svuotamento della democrazia.

Ecco uno dei principali motivi perché decido di riaccettare e riconfermare il coordinamento cittadino di gioventù nazionale, convinto e pronto, insieme a tutti gli amici e colleghi di partito, di lanciare una politica nuova, che non sia frutto di mera ignoranza e demagogia, ma di preparazione e idealismo, di sovranità e di populismo; ma non il populismo del M5S attenzione, quello lo lasciamo alla demagogia, noi non crediamo in una politica di bufale dette senza pensare e solamente per far scaturire odio tra i cittadini senza fare i calcoli con le problematiche sociali e ancor di più giuridiche che nella natura dei fatti sono più frequenti che mai. E’ facile dire stop all’immigrazione, ma dimentichiamo la posizione costituzionale dei regolamenti UE nel nostro ordinamento giuridico; forse sarebbe più appropriato dire gestiamo l’immigrazione evitando che le cooperative si arricchiscano sui migranti dal Nord al Sud del nostro Paese. Però questo è un vizio dell’attuale classe politica che sembra saper dire solo quello che gli fa comodo.”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru