• Lun. Ott 18th, 2021

Cassino. Scuole chiuse a causa del terremoto: il sindaco emette l’ordinanza.

DiThomas Scalera

Gen 18, 2017

Dopo le scosse di terremoto che questa mattina hanno colpito ancora una volta il centro Italia, il sindaco del Comune di Cassino Carlo Maria D’Alessandro, ha emesso un’ordinanza di chiusura per tutte le scuole. L’ordinanza è  per domani 19 gennaio 2017 ed è rivolta a tutte le scuole, sia pubbliche che private, di ogni grado. Tuttavia l’ordinanza è soltanto successiva ad un atto già predisposto questa mattina per la sospensione delle attività didattiche dalla tarda mattinata di oggi, 18 gennaio 2017, in seguito alle ultime due scosse sismiche, che sono state avvertite nel cassinate e anche in tutto l’Alto Casertano.

Già questa mattina, infatti, alcuni Istituti di Cassino, come La Folcara dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale sono stati evacuati. Da domani partiranno le verifiche tecniche di agibilità sugli Istituti, per l’eventuale messa in sicurezza degli stessi, come garantisce D’Alessandro.

Nel frattempo il sisma nel Centro Italia (che questa mattina si è abbattuto su L’Aquila e Rieti con magnitudo che si aggira intorno ai 5.3 gradi della scala Richter), accompagnato da avversità climatiche che da giorni si abbattono nelle stesse zone, sta continuando a destare terrore e preoccupazione anche tra le popolazioni dei nostri territori.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru