Dom. Nov 17th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cassino/Vairano. Poco personale, la Segretaria Riccio ‘salva’ il Comune. Il caso

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

La stimata professionista, originaria di Vairano Patenora, sta sopperendo ai numerosi vuoti di organico.

L’attività amministrativa viene garantita grazie al duro lavoro della Segretaria in collaborazione col Dott. Gianni Lena.

CASSINO/VAIRANO PATENORA. C’è già chi l’ha definitiva un’ “eroina”. Il caso della Dott.ssa Rita Riccio è davvero emblematico ed in questi giorni è balzato agli onori della cronaca. La Dott.ssa Riccio dal 2018 ricopre l’incarico di Segretario comunale presso il Municipio di Cassino guidato dal neo sindaco Enzo Salera.

L’Ente da tempo presenta gravi carenze di organico. Mancano tante figure professionali spesso indispensabili per poter mandare avanti la macchina amministrativa senza ripercussioni per i cittadini-utenti.

A farsi carico del lavoro dei colleghi mancanti è proprio la Segretaria Riccio che sta alacremente lavorando per fare in modo che le assenze non vengano percepite ed il Comune possa regolarmente procedere con le proprie attività.

Coadiuvata dal Dott. Gianni Lena, la stimata professionista originaria di Vairano Patenora, sta compiendo un vero e proprio miracolo. D’altronde la fama della Dott.ssa Rita Riccio è nota da tempo.

Quando era a capo della Segreteria generale dei comuni di Casal Di Principe e Casaluce, la sua esemplare professionalità gli valse l’appellativo di “lady di ferro”, a testimonianza della sua grande caparbietà ed altissimo senso del dovere e delle Istituzioni.

Non a caso diversi Prefetti ed autorità l’hanno più volte encomiata riconoscendone le capacità, l’abnegazione al lavoro nonchè le grandi doti umane. E non potrebbe essere diversamente considerando che la Dott.ssa Riccio è tra i primi dipendenti ad arrivare e molto spesso l’ultima ad andare via e a caricarsi di lavoro anche di notte.

Il caso della Segretaria Riccio fa emergere in modo palese il grave problema della carenza di personale nel pubblico impiego. A causa di blocchi del turn over e leggi miopi ed inefficaci, negli ultimi anni il ricambio generazionale è stato di fatto bloccato nella Pubblica Amministrazione.

Nonostante i numerosi pensionamenti (l’età media dei dipendenti pubblici italiani resta elevatissima rispetto agli altri paesi europei) non si è proceduto ad assumere nuovo personale.

Il Comune di Cassino non ha fatto eccezione ed ecco che si è venuta a verificare l’incresciosa situazione attuale. Per fortuna che c’è la Dott.ssa Riccio, nell’attesa che vengano presto assunte nuove unità sgravandola così dal grande peso che sta sopportando in questi mesi.

http://www.v-news.it

LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close