AgricolturaNewsRoccamonfina

Castanicoltura e frutta in guscio, la proposta di legge Del Sesto (M5S)

Lo scopo: tutelare e valorizzare la produzione della frutta a guscio

Anche le castagne inserite tra i frutti a guscio da tutelare

ROCCAMONFINA/ROMA – Castanicoltura, una legge per tutelare e valorizzare le produzioni di frutta in guscio. E’ questo lo scopo principale della proposta di legge a firma dell’On. Margherita Del Sesto del Movimento 5 Stelle, componente della XIII Commissione Agricoltura e della VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati, presentata alla Camera dei Deputati lo scorso 17 febbraio (Proposta di legge n. 2389).

Il comparto della frutta a guscio in generale e della castanicoltura in particolare, è molto importante economicamente e socialmente all’interno dell’intera filiera agricola nazionale. Tra i territori che maggiormente hanno bisogno di attenzione e sostegno nel comparto spunta quello dell’Alto casertano. Di grande rilievo infatti sono le produzioni agricole di frutta in guscio quali nocciolo e castagno nell’area e in generale nella provincia di Terra di Lavoro.

Solo di recente la castagna è stata inserita nella nomenclatura della frutta in guscio e questo aspetto apre le porte alla possibilità di poter attuare nuove e più incisive azioni di tutela per tale produzione. Nell’Alto casertano è l’area del Roccamonfina che può ottenere nuovi e significativi vantaggi in tal senso.

La filiera castanicola roccana ha subito negli ultimi anni la grave crisi fitosanitaria legata all’infestazione del cinipide galligeno e sta cercando di uscire dallo stato di emergenza riorganizzandosi. La proposta di legge Del Sesto va nella direzione di dare sostegno alle imprese del territorio affinché possano avere tutti gli strumenti per innovare, tutelare ed incrementare le produzioni.

L’On. Margherita Del Sesto M5S spiega la sua proposta di legge per la frutta in guscio

“Per rispondere alle molteplici necessità emerse nel corso degli ultimi anni nel settore della frutta in guscio (CASTANICOLTURACORILICOLTURA, coltura del NOCE, del MANDORLO, del PISTACCHIO e della CARRUBA) ho presentato la proposta di legge n. 2389 “Misure per il sostegno della produzione della frutta a guscio”, che stabilisce specifiche azioni per le diverse coltivazioni – scrive l’On. Margherita Del Sesto sul proprio sito web istituzionale ufficiale -.

Essa è finalizzata a tutelare, valorizzare e a promuovere la produzione della frutta in guscio, soprattutto nei territori regionali vocati e tradizionali, incentivandone la coltivazione con metodo biologico, con l’obiettivo di assicurare un adeguato reddito ai produttori.

Inoltre, la proposta di legge intende sostenere le aggregazioni dei produttori in forme associative, a salvaguardare e a rinsaldare il legame tra popolazione e territorio, in conformità al ruolo multifunzionale dell’agricoltura riconosciuto anche dall’Unione europea.

La proposta – prosegue l’On. Del Sestomira anche a promuovere iniziative necessarie per ottenere il riconoscimento del marchio di qualità a livello europeo, al contenimento del costo dei fattori di produzione e alla promozione della riorganizzazione del settore della commercializzazione sui mercati nazionali ed internazionali delle colture di qualità riconosciuta della ‘Filiera della frutta in guscio italiana’

alla crescita delle capacità concorrenziali con particolare attenzione alle esigenze di adeguamento delle piccole aziende e delle aree marginali, alla tracciabilità del prodotto, all’intensificazione dei controlli del materiale vivaistico, ed al sostegno – conclude l’On. Del Sestoalla lotta contro particolari patologie che interessano la coltura della frutta in guscio”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.