• Sab. Ott 16th, 2021

Castel Morrone. Luc Montagnier, premio Nobel per la medicina, questa sera in visita a Castel Morrone

DiThomas Scalera

Lug 13, 2015
Luc Montagnier
Luc Montagnier

CASTEL MORRONE. Nella serata di oggi, lunedì 13 luglio, il premio Nobel Luc Montagnier sarà a Castel Morrone per una cena in un noto ristorante morronese in compagnia dell’europarlamentare Aldo Patriciello e del primo cittadino di Castel Morrone Pietro Riello. A rendere nota la notizia è stato proprio il sindaco morronese Pietro Riello onorato di avere una personalità di così alto valore sul territorio comunale. Luc Montagnier, premio Nobel per la medicina nel 2008 è un medico, biologo e virologo francese. Professore presso l’Istituto Pasteur di Parigi, presidente della fondazione mondiale per la ricerca e prevenzione dell’AIDS, ha scoperto nel 1983 il virus dell’HIV, insieme alla dottoressa Françoise Barré­Sinoussi e al dottor Robert Gallo, e ha vinto il Premio Nobel per la medicina 2008. Nel 1986 Montagnier riuscì a isolare un secondo ceppo del virus HIV, chiamato HIV2 e maggiormente diffuso in Africa, e fu insignito del premio Albert Lasker per la ricerca medica. In seguito Montagnier si impegnò in progetti di prevenzione dell’AIDS e nella ricerca di un vaccino efficace contro questa patologia, collaborando con diversi virologi, tra cui l’italiano Vittorio Colizzi. Gli ultimi studi di Montagnier evidenziano quanto un sistema immunitario efficiente sia fondamentale per evitare di contrarre virus, HIV incluso, e quanto sia invece fragile il sistema immunitario delle popolazioni che seguono un’alimentazione scorretta, esposte per questo ad una maggior possibilità di contagio. Oltre al Nobel, Montagnier è stato insignito di numerosi altri premi ed onorificenze quali il già citato Premio Lasker (1986), il Japan Prize (1988), il Premio Principe delle Asturie (2000), il Premio Scuola medica salernitana (2011), il Sigillo dell’Università degli studi di Salerno (2011). Nel 2014 Luc Montagnier ha siglato un accordo di collaborazione con il Neuromed per portare avanti alcuni studi di ricerca sulle neuroscienze.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru