Dom. Mag 31st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Castel Volturno. Antonio Luise esce dall’amministrazione consiliare: “Mi dichiaro indipendente”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

 

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa:

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 8 novembre, Antonio Luise, tramite una nota stampa, si è dichiarato indipendente rispetto all’amministrazione comunale guidata dal sindaco Dimitri Russo. “Con mio grande dispiacere – scrive il castellano –, sono qui a comunicare la mia scelta di dichiararmi indipendente da questa Amministrazione. Non me la sono sentita, pur essendo affettivamente legato a questo gruppo “Cento volti per la svolta”, di essere ancora parte di quello che ad oggi possiamo considerare un “fallimento”. Più volte ho gridato a voce alta la mia volontà di trattare argomenti fondamentali per lo sviluppo del nostro amato Territorio, quali il porto turistico, l’accordo di programma, la sicurezza, la prostituzione e, non ultimo, il delicato argomento “American Palace”, che produrrà, essendo maldestra trattato, un grave deficit per le tasche di questo Comune e, ovviamente, quelle dei cittadini castellani. Ad oggi, queste mie grida sono rimaste inascoltate. Alla luce del forte legame che mi stringe al territorio e del grande senso di responsabilità che mi contraddistingue – conclude -, sono giunto alla dolorosa scelta di proseguire da solo le mie battaglie, prendendo logicamente le distanze dalla maggioranza”.

 

LEGGI ANCHE:

Camorra. Perizia medica falsa per il boss stragista Setola, il pentito accusa l’oculista

Vitulazio. Rissa durante il Consiglio comunale: interviene la forza pubblica

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close