Comunicati Stampa

Castel Volturno. “Cinema, informazione e deontologia”: la rinascita della città grazie al cinema

L’evento si è tenuto sabato 9 novembre al centro di Aggregazione di Castel Volturno

CASTEL VOLTURNO. Si è aperto, con un lungo applauso in ricordo di Carlo Croccolo, il secondo evento d’anteprima del Festival del Cinema di Castel Volturno, tenutosi sabato 9 novembre al centro di Aggregazione di Castel Volturno. L’evento, dal titolo “Cinema, informazione e deontologia”, si è svolto sottoforma di dibattito aperto tra gli ospiti e il pubblico; argomento centrale della discussione è stato il “riscatto” del territorio domitio favorito dalla scelta di registi di cinema e tv di usare questo luogo, troppo spesso citato per notizie negative di cronaca, come set per i propri lavori. Alla manifestazione, moderata dal giornalista Vincenzo Ammaliato, sono intervenuti: Ottavio Lucarelli, presidente dell’ordine dei giornalisti della Campania, il regista Edoardo De Angelis, il documentarista Marco Ciriello, l’attrice Daniela Cenciotti Croccolo, il location manager Raffaele Cortile e il giornalista Geo Nocchetti.

Il cinema– spiega Raffaele Cortile – ha creato un’inversione di tendenza: negli ultimi cinque anni il Castel Volturno è cambiata positivamente e non si può negare che questo è dovuto in parte anche al cinema che ha portato lavoro e professionalità sul territorio. E’ evidente– prosegue il location manager- che qui sta nascendo una vera e propria industria cinematografica visto che negli ultimi anni numerosi registi di cinema e televisione deciso di girarvi film, fiction e documentari”.

Questo territorio – spiega il regista De Angelis- si presta a fare cinema di impegno civile perché è un luogo non luogo che può essere detonatore di storie di uomini e donne che potrebbero vivere ovunque; inoltre- prosegue il regista casertano- questa terra si presta a raccontare qualsiasi storia perché contiene tutti gli elementi della natura che la rendono una location unica nel suo genere”.

Dopo questo evento d’anteprima, da lunedì 11 novembre, avrà ufficialmente inizio la rassegna cinematografica di questa seconda edizione del Festival del Cinema di Castel Volturno.

Il programma dell’11 prevede alle ore 18:00 la proiezione del film “The Uncle” di Hyoung -jin Kim(Repubblica di Corea)e, alle ore 20:30 quella del film “So sempre chille” di Romano Montesarchio a cui seguirà un dibattito che vedrà ospite il cantate Franco Ricciardi.

Le proiezioni saranno ad ingresso libero e si terranno presso la sala Consiliare del Comune di Castel Volturno.

Per il programma completo del festival è possibile consultare sito internet www.festivaldelcinemadicastelvolturno.it

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    1 Comment

    1. cosa è successo con i film nei giorni della corona

    Comments are closed.