Ven. Ago 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Castel Volturno. “I passi giusti per il lavoro”, il convegno

2 min read

Lunedì 15 luglio presso la Sala consiliare del Municipio si terrà il meeting promosso dalla Regione Campania.

Tante le personalità istituzionali che interverranno per parlare delle tematiche del mondo del lavoro.

CASTEL VOLTURNO. Si svolgerà il prossimo 15 luglio a Castel Volturno un importante convegno sul mondo del lavoro promosso dall’Assessorato al Lavoro della Regione Campania.

Il convegno denominato “I passi giusti per il lavoro: opportunità, misure, prospettive in Regione Campania” verterà sulle tematiche del mondo del lavoro, dei metodi ed iniziative per combattere la disoccupazione, in particolar modo quella giovanile, sulle iniziative messe in campo dall’Assessorato per tali finalità.

Il meeting prenderà il via a partire dalle ore 17:30 presso la Sala consiliare del Municipio di Castel Volturno e vedrà la partecipazione di numerose personalità istituzionali ed addetti ai lavori. Introdurrà i lavori Nicola Oliva, consigliere comunale di Castel Volturno,

seguiranno poi gli interventi di Giovanni Viggiano, esperto di Diritto e Politiche del Mercato del Lavoro, Luca Romano, Presidente della Cooperativa New Future Service, Anastasia Petrella, consigliere comunale di Castel Volturno, Maria Cristina Tari, Responsabile dei Centri per l’Impiego di Sessa Aurunca e Teano,

e Sonia Palmieri, Assessore al Lavoro della Regione Campania. Modererà l’incontro Vincenzo Lo Cascio, vicedirettore del magazine “Informare”. L’Assessorato al Lavoro della Regione Campania sta intensificando gli sforzi per cercare di invertire la rotta in territori che da decenni soffrono di una gravissima crisi occupazionale.

La provincia di Caserta ad esempio è maglia nera in termini di occupazione e presenta, così come il resto del territorio campano, un elevata ripresa dell’emigrazione giovanile.

I giovani fuggono al Nord Italia o direttamente all’estero in cerca di lavoro e di opportunità che ormai da decenni la Campania non sa più offrire. Vanno via le energie migliori: migliaia di diplomati e laureati lasciano le zone interne e periferiche così come i centri più grandi e i capoluoghi in cerca di un futuro migliore.

Per invertire questo triste trend negativo le cui conseguenze principali sono l’azzeramento delle nascite e lo spopolamento, la Regione sta mettendo in campo diverse iniziative.

Dall’autoimprenditorialità, al “Piano per il Lavoro”, dalle agevolazioni anche fiscali alla formazione professionalizzante.

http://www.v-news.it

LEGGI ANCHE:

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open