• Mer. Gen 19th, 2022

Castel Volturno. Petardi illegali diretti in Grecia: scatta il sequestro

Petardi illegali pronti a partire per la Grecia, denunciate due persone dalla GdF a Castel Volturno

CASTEL VOLTURNO. Nel primo pomeriggio di sabato scorso una pattuglia della Compagnia della Guardia di Finanza di Mondragone, nell’ambito dei servizi finalizzati alla verifica del rispetto delle misure urgenti adottate dal Governo in materia di contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ha sorpreso a Castel Volturno, in una stradina laterale con sbocco sulla Domiziana, due persone intente a caricare su un camion con targa greca numerosi cartoni anonimi, non riportanti alcuna indicazione sul loro contenuto.

Sopposto a ispezione il mezzo e gli imballi ancora a terra, veniva così appurato che il camion era già parzialmente carico di materiale vario tra cui voluminose bobine di tessuti, mentre i cartoni contenevano migliaia di pericolosi petardi professionali del tipo “Cobra”, privi di etichettatura e di documentazione che ne attestasse l’origine e la legittima provenienza.

Bloccato il trasbordo, e intervenuti i Baschi verdi di Aversa per la necessaria cornice di sicurezza, nonché un artificiere dell’Arma dei Carabinieri che ne ha attestato la micidiale carica esplosiva, i finanzieri hanno quindi provveduto a sequestrare l’intero carico, nonché il camion diretto in Grecia, con evidenti rischi di deflagrazione durante il tragitto, che sarebbe peraltro avvenuto anche via mare.

All’esito del conteggio sono stati sequestrati ben 16.800 petardi dal peso di 840 chilogrammi complessivi, per una massa attiva esplodente stimabile in 720 chilogrammi di polvere.

Denunciati all’Autorità Giudiziaria i due soggetti sorpresi sul posto: R.B., napoletano quarantatreenne residente a Calvizzano (NA) e I.M. cinquantacinquenne greco, autista del camion. Gli stessi dovranno anche rispondere del mancato rispetto delle misure governative di prevenzione del contagio da Coronavirus.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale