Ven. Set 20th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Castellabate. Punta Licosa, getta plastica in mare e si filma: sarà denunciato

2 min read

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa: “Ho denunciato questa persona alla Procura della Repubblica”

Il giovane è stato sommerso da insulti

CASTELLABATE (SA). Ha pubblicato un video sui social mentre gettava in mare, dalla sua barca, una bottiglia di plastica. E ora, l’autore del gesto, un giovane napoletano, verrà denunciato. E’ accaduto a Punta Licosa, comune di Castellabate, nel Parco Nazionale del Cilento, in provincia di Salerno. L’episodio è stato ripreso dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli che ha condannato duramente il gesto, oltre a segnalarlo alle autorità competenti.

“Nelle scorse ore, questa persona ha voluto esprimere sui social il suo modo di non tutelare i mari, prendendo in giro la campagna #PlasticFree per la riduzione della plastica usa e getta e lanciando in mare un flacone in plastica, ridendo e scherzando. Tra l’altro, in uno degli specchi di mare più belli d’Italia, antistante il parco del Cilento. Ringrazio il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli per aver segnalato questo atto. Appena ho visto il video mi sono attivato con la Capitaneria di Porto (a cui vanno i miei ringraziamenti) e questa mattina questa persona è stata denunciata alla Procura della Repubblica”. Lo ha scritto in un post su Facebook il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.

“È un anno che tutti noi siamo impegnati, ognuno per quello che puo’ fare, per togliere la plastica dai mari e poi c’è addirittura chi si vanta in un video di inquinare? Anche no, grazie” dice il ministro. Costa, che ha postato il video sulla sua pagina Facebook, aggiunge: “Ho voluto oscurare il volto per evitare una gogna social. Questa persona deve rispondere delle sue azioni nelle sedi opportune, che non sono i social”.

Intanto il giovane protagonista della bravata ha chiesto scusa sui social dove è stato sommerso da insulti: “È stato un momento di goliardia”.

Un momento di goliardia che però gli costerà caro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open