• Mar. Ott 19th, 2021

img_resizer

CELLOLE. Il Segretario regionale delle Confederazione Cisas, unitamente ai Dirigenti del settore Turismo e del settore Ambiente, ha visitato il territorio di Baia Domizia al fine di verificare la possibilità di programmare attività per favorire la presenza dei turisti in zona nella prossima stagione balneare, come chiesto anche dai delegati locali della Cisas. Notato poco interesse da parte degli Amministratori, ormai tutti in carica, e dagli Operatori economici della zona.
Baia Domizia di Cellole, ben tenuta e curata ma del tutto desertificata, senza alcun esercizio pubblico aperto e senza alcuna vigilanza.
Baia Domizia Nord di Sessa Aurunca, mal tenuta e mal curata, pur presenti la stazione Carabinieri, Ufficio Postale, Farmacia e qualche locale, quasi dappertutto buio.
Dopo la visita in Baia Domizia, il Segretario della Cisas con i responsabili dei Settori Turismo ed Ambiente, hanno incontrato al di là del Garigliano, in Formia, presso lo storico locale La Lanterna, i delegati Cisas di Formia, Gaeta e Minturno, zone frequentate anche durante l’anno dai cittadini della provincia di Caserta, i quali frequentavano Baia Domizia allorquando era ben curata e si organizzavano manifestazioni, anche di livello, per allietare la presenza dei turisti specialmente nelle serate particolari.
Intanto, la Segreteria della Cisas – dopo aver sollecitato l’Anas per la costruzione della rotonda sulla Domiziana, bivio Cellole – Baia Domizia – continuerà a sollecitare la sistemazione del cavalcavia sulla strada provinciale di accesso al centro di Cellole.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru