• Mer. Gen 26th, 2022

Cellole/Baia Domizia. La dichiarazione di Vincenzo Fasano sulla vicenda di domenica scorsa

In merito ai fatti accaduti la mattina del 16 Febbraio scorso, a Baia Domizia,

riportiamo la dichiarazione del sig. Vincenzo Fasano, in merito alle vicende che lo hanno visto coinvolto.

Infatti in via SP 272-Pietre Bianche, a poche decine di metri dell’incrocio con via SP276, del Comune di Cellole (CE), le circostanze riscontrate dalle forze dell’ordine domenica scorsa, hanno portato al sequestro preventivo dell’area e dei mezzi da lavoro, utilizzati dal sig. Fasano e rinvenuti sul posto dai Carabinieri della Stazione di Baia Domizia. I fatti sono attualmente al vaglio delle autorità, che ne accerteranno le effettive responsabilità.

Pubblichiamo, in merito a quanto è accaduto, la dichiarazione del sig. Fasano, che ha ritenuto opportuno esprimere la propria verità sui fatti, in risposta anche a quanto pubblicato da diverse testate giornalistiche on line, nei giorni scorsi. Qui di seguito riportiamo la sua dichiarazione integrale.

L’area in questione, sita in Baia Domizia, sottoposta a sequestro preventivo

Il Sig. Vincenzo Fasano prende le dovute distanze da quanto stanno dichiarando sui social e da quanto riportato dalle varie testate giornalistiche. In particolare modo, sta venendo fuori una verità completamente distorta, ovvero che lo stesso è stato sorpreso a smaltire, in modo del tutto illecito, rifiuti di vario genere, quali plastica, vetro, ferro, scarti di edilizia e di potatura. Ciò non corrisponde al vero, infatti, lo stesso non fa altro che raccogliere materiali di risulta di origine vegetale provenienti dall’attività svolta e collabora costantemente con le opportune ditte che provvedono allo smaltimento nel pieno rispetto delle leggi. Il Fasano si occupa di manutenzioni aree verdi e potature di alberi di alto fusto per le quali si precisa che sono sempre state effettuate previa autorizzazione da parte degli enti preposti. La circostanza che lo ha riguardato è peraltro attualmente al vaglio delle autorità e pertanto saranno le stesse ad accertare eventuali responsabilità o meno dello stesso. Resta fermo il fatto che tutto quello che è stato riportato ad oggi non è assolutamente corrispondente al vero, in particolar modo lo stesso non è stato sorpreso ad appiccare alcun incendio ma semplicemente a sistemare su un lato gli scarti di potatura per facilitare le operazioni di ritiro. Inoltre, il terreno è sempre stato da anni il luogo preferito di ignoti passanti che spesso depositano i rifiuti delle proprie abitazioni sia sul esterno sia all’interno dell’area poiché il terreno è accessibile a tutti in quanto manca di recinzione su tutta la fascia laterale. Più volte a sue spese ha provveduto a smaltire questi rifiuti soprattutto dopo il periodo estivo. Si precisa che il Fasano svolge attività di manutenzione aree verdi e non di costruzioni edilizie o di recupero materiali non pericolosi quali materassi, sanitari e infissi e dichiara la sua estraneità al deposito di quei materiali i quali per lo più sono presenti all’interno dei manufatti costruiti. Le costruzioni presenti risultano completamente privi di porte e finestre, o meglio c’erano ma negli anni le villette sono state più volte bersaglio di furti vari. Il Fasano precisa che opera sul territorio da anni e svolge il suo lavoro con professionalità e dedizione e che il suo essere un “giardiniere famoso” ( appellativo riportato dai blog) è semplicemente dovuto al fatto che è conosciuto per essere un onesto ed instancabile lavoratore. Conclude confidando nel lavoro delle autorità locali volto a preservare il nostro territorio e delle autorità competenti che nelle opportune sedi procederanno ad esaminare la questione e precisa che procederà contro chiunque diffami il suo nome e la sua attività. Gli articoli pubblicati nei giorni scorsi sono stati già posti all’attenzione del legale di fiducia.

I rifiuti presenti nell’area adiacente al sequestro

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Demelza Marotta

Giornalista pubblicista e Vice Direttrice di V-News.it. Laureata in Scienze della Comunicazione presso "La Sapienza" Roma, con indirizzo Comunicazioni di massa. Esperta in comunicazione istituzionale e gestione delle pagine social. Solare, dinamica e determinata