Mar. Gen 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cellole. Gestione illecita di rifiuti: sequestrata l’isola ecologica

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

In azione i Carabinieri del NOE di Caserta

Due persone denunciate

CELLOLE. Continua senza sosta da parte dei Carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale l’azione di prevenzione e repressione dei reati ambientali con particolare riguardo agli illeciti connessi al ciclo dei rifiuti.

In particolare, i Carabinieri del NOE di Caserta hanno proceduto, nel comune di Cellole, al sequestro della locale isola ecologica dell’estensione di circa 1.800 mq. Durante il controllo i militari hanno accertato che nell’impianto, privo di autorizzazione alla gestione dei rifiuti, erano presenti ingenti quantitativi di rifiuti speciali, pericolosi e non pericolosi, di natura eterogenea (costituiti da vetro, ingombranti, carcasse di frigoriferi, pneumatici fuori uso, raee, abiti usati, plastica, sfalci di potatura, farmaci scaduti, pile esauste, legno, carta e cartone ecc…), depositati sia in cassoni, sia direttamente sul nudo terreno.

Nell’area stazionavano due camion compattatori contenenti residui di RSU con evidente ricaduta del percolato sul suolo.

I responsabili dell’isola ecologica sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria per “gestione illecita di rifiuti”.

Carabinieri del NOE

Il Comando carabinieri per la tutela ambientale è il reparto dell’Arma dei carabinieri specializzato nella tutela dell’ambiente. Opera nel contrasto dei fenomeni di inquinamento, di abusivismo edilizio nelle aree protette, di smaltimento illecito delle sostanze tossiche, e ha compiti di vigilanza sul “ciclo dei rifiuti”.

Il Reparto fu istituito come “Nucleo operativo ecologico” dei carabinieri l’8 luglio 1986, con la legge istitutiva del Ministero dell’ambiente e posto alle dirette dipendenze funzionali del ministro dell’Ambiente. Con il successivo decreto interministeriale sottoscritto l’11 dicembre 1986 dai ministri della Difesa e dell’ambiente, il NOE veniva di fatto costituito ed il 1º gennaio 1987 iniziava ufficialmente la propria attività istituzionale.

Il 23 aprile 2001 il Nucleo operativo ecologico dei carabinieri, per effetto della legge 23 marzo 2001 n. 93, ha assunto la denominazione di “Comando carabinieri per la tutela dell’ambiente” e la struttura organizzativa è stata potenziata e calibrata su base interprovinciale.

Il reparto il 25 ottobre 2016 è entrato a far parte del Comando carabinieri per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare, e riconfigurato nel 2017 con l’attuale denominazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close