Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cellole. Ieri sera il prestigioso Forum “Baia Domizia chiama Roma”.Tutti i dettagli.

4 min read

CELLOLE – Si è tenuto ieri sera nella splendida cornice di Villa Matilde, il forum “Baia Domizia chiama Roma”.

Questo infatti il titolo dell’ambizioso progetto ideato dal Presidente Gaetano Cerrito. Progetto discusso nel corso del convegno con gli ospiti di grande rilievo e competenza.

Il dibattito è stato aperto con un’analisi del territorio e delle problematiche da fronteggiare, con la Sindaca di Cellole avv. Cristina Compasso, il Sindaco di Roccamonfina dott. Carlo Montefusco, intervenuto anch’egli sul piano per lo sviluppo turistico-occupazionale del territorio.

In diretta da Villa Matilde, Cellole, il Forum "Baia Domizia chiama Roma". Il progetto per il rilancio turistico e occupazionale del territorio di Baia Domizia. Un progetto di Gaetano Cerrito. Gli interventi istituzionali.

Gepostet von V-news.it am Donnerstag, 12. September 2019
La diretta del Forum “Baia chiama Roma”. l’intervento della Sindaca Cristina Compasso

Sono interventi sull’argomento il Vice Prefetto Vicario, dott. Michele La Stella, in nome e per conto del Prefetto Raffaele Ruberti, vicino al progetto, il dott. Carmine Esposito, Unione industriali, , curatore del progetto “Domizia park”, ha moderato il dibattito il prof. Luigi Caramiello, docente Federico II Napoli.

In diretta da Villa Matilde il Forum "Baia Domizia chiama Roma". Gli ospiti intervengono per lo sviluppo turistico e occupazionale del territorio. Dal progetto di Gaetano Cerrito.

Gepostet von V-news.it am Donnerstag, 12. September 2019
Il Forum Baia Domizia chiama Roma, l’intervento del Sindaco Carlo Montefusco e Gaetano Cerrito.

Il Procuratore della Repubblica, dott. Carlo Fucci e il Procuratore dott.ssa Maria Antonietta Troncone, hanno messo in luce la precarietà della sicurezza della Terra di Baia Domizia e dell’alto casertano, della criminalità, ancora fortemente presente.

Sono intervenuti il Procuratore della Repubblica dott. Luciano D’Emmanuele e la scienziata prof. Annamaria Colao, docente della Federico II Napoli, con il riconoscimento internazionale, appena ricevuto, della cattedra Unesco «Educazione alla salute ed allo sviluppo sostenibile», prima in Europa,dedicata alla promozione dello stato di salute della popolazione, nata grazie al suo progetto.

Il presidente Unione Industriali, Vito Grassi, il dott. Gustavo Ascione già Presidente Confindustria e Camera di Commercio Caserta, l’on Stefano Graziano, V Commissione Sanità Consiglio Regionale Campania, la sopraintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Caserta e Benevento. Un parterre di ospiti d’eccezione per un dibattito interessante e costruttivo, ripreso da stampa e tv locali e dalle telecamere del TGR Rai.

Presenti in sala il comandante Compagnia Carabinieri Sessa Aurunca il Capitano Giuseppe Fedele e molte Associazioni del Territorio;

una delegazione di Generazione Aurunca, l’Associazione Baia Felix, con il direttore Gaetano Moretta, l’ex Sindaco di Sessa Aurunca dott. Luigi Tommasino, l’ex vice Sindaco di Sessa Aurunca ing. Italo Calenzo, e il Presidente del Rotary Club di Sessa Aurunca dott. Giuseppe Di Caprio, il consigliere Alberto Verrengia.

Antonio Lepore, l’Unione Commercianti Renovatio Cellole, l’avv. Francesco Lauretano, capogruppo opposizione di Cellole, l’ Istituto E. Fermi con la dirigente scolastica dott.ssa Gabriella Rubino, il Presidente e vice presidente della ASD CALCIO Cellole Angelo Freda e l’avv. Angelo D’Onofrio , Alessandro Zannini, noto scrittore che ha omaggiato con il suo libro. Gli artisti Peppe Corsale, Tiziana Anna di Finizio, Mimmo Castellano e l’ impresario Lello Greco, e tanti altri ospiti.

Dopo un lungo lavoro portato avanti in quasi solitudine, ancora una volta sono felice per aver dato un contributo costruttivo alla mia Baia, alla nostra Baia ed alla nostra Terra Aurunca. Ringrazio tutte le personalità intervenute da Provincia e Regione Campania, che sicuramente continueranno ad essermi e ad esserci vicini con fatti concreti, per la rinascita dei nostri territori. In questi giorni contatterò amici del territorio per un lavoro sinergico che consenta al turismo, alla cultura, alle nostre filiere agroalimentari di rivolare alto”, così ha dichiarato il Presidente Cerrito ai microfoni di V-News.it al termine del Forum.

Alla luce delle problematiche che investono il territorio risulta difficile una svolta, sul piano turistico ed occupazionale, se alla base non vengono distrutti i mali che divorano la nostra terra. Ancora oggi, c’è una preoccupante assenza di mentalità collettiva e la mancanza di uno sguardo rivolto al bene comune, indispensabili per combattere la precarietà di infrastrutture, sviluppo e turismo. Che ben vengano tavoli tecnici per scongiurare questa condizione e realizzare progetti concreti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open