Mar. Gen 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cellole. La Giunta Comunale firma il Manifesto per la Comunicazione Non Ostile

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

“Dedico la firma del Manifesto a Liliana Segre” dichiara la sindaca Cristina Compasso

CELLOLE. La Giunta Comunale di Cellole, su proposta della sindaca Cristina Compasso, ha accolto l’invito del Presidente Nazionale Anci, Antonio Decaro, di firmare il Manifesto per la Comunicazione Non Ostile. Dopo i sindaci di numerosi comuni, tra cui Torino e Milano, anche Cellole, si unisce nella battaglia contro chi fomenta e cavalca l’odio sui social, politici compresi. 

Il “Manifesto della comunicazione non ostile” messo a punto da Rosy Russo, ideatrice e fondatrice di Parole O_ Stili, è un decalogo che declina dieci principi e un progetto di sensibilizzazione contro la violenza delle parole, per rendere la rete un luogo meno violento. 

Tradotto in 30 lingue e declinato in 6 ambiti – politica, pubblica amministrazione, sport, educazione, aziende e scienza – ha ricevuto due medaglie del Presidente della Repubblica e vinto diversi premi.

Deliberando l’adesione al Manifesto, l’Amministrazione Comunale si assume l’impegno di osservare, promuovere e diffondere i dieci principi che si pongono l’obiettivo di contrastare l’odio in rete e sostenere un uso consapevole del linguaggio, sia da parte degli utenti, sia da parte di chi ricopre cariche politiche o istituzionali. Una richiesta già posta dalla Presidente del Consiglio Comunale, Marianna Mauriello, nel solco tracciato dal convegno sulla comunicazione al tempo dei Social. 

Liliana Segre

Una battaglia culturale che sceglie la forza delle idee invece della violenza degli insulti.

“Dedico la firma del Manifesto a Liliana Segre, senatrice messa sotto scorta dopo gli attacchi e le minacce ricevute, con oltre 200 messaggi di odio al giorno, dopo l’approvazione del Senato alla nuova Commissione contro l’odio, il razzismo e l’antisemitismo. Il 10 dicembre sarò a Milano per la manifestazione “L’odio non ha futuro” organizzata dall’Anci con i sindaci di tutti gli schieramenti, per testimoniare vicinanza alla Senatrice, per la memoria, contro l’odio e il razzismo.” dichiara la sindaca Cristina Compasso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close