Mer. Giu 3rd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cellole. Piano Lavoro, la sindaca Compasso ai giovani: “Partecipate”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’appello della sindaca Cristina Compasso ai giovani cellolesi

Il comune rientra tra i 166 enti locali

CELLOLE. Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale del 9 luglio i primi due bandi del corso-concorso RIPAM, promosso dalla Giunta Regionale della Campania. Gli avvisi relativi alla pubblicazione di due bandi di concorso per l’assunzione a tempo indeterminato, presso la regione Campania e gli enti locali della Regione, di 2175 unità di personale, di cui:950 unità di personale da inquadrare nella categoria D, diversi profili e 1225 unità di personale da inquadrare nella categoria C.

Il comune di Cellole rientra tra i 166 enti locali.

“Abbiamo aderito nel mese di dicembre 2018 al Piano Lavoro promosso dalla Regione Campania perché crediamo nella necessità di riqualificazione della Pubblica Amministrazione e per garantire opportunità di lavoro ai diplomati e laureati che vorranno concorrere per essere i futuri funzionari amministrativi e tecnici” – dichiara la sindaca di Cellole Cristina Compasso, che afferma – “È un’opportunità per i giovani Cellolesi e Campani. Invito, quindi, a prendere visione dei bandi e ad iscriversi alla piattaforma. Non ci sono limiti d’età nei due bandi per i diversi profili professionali, con scadenza 8 agosto. Le molteplici assunzioni a tempo indeterminato in diversi enti, tra cui il nostro, prevedono anche dieci mesi di formazione pagati. Partecipate!”

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close