Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cervino. Salta il consiglio comunale convocato per discutere dell’emergenza coronavirus

2 min read
Salta il consiglio comunale a Cervino convocato per discutere dell'emergenza coronavirus
EVENTI IN EVIDENZA

Salta il consiglio comunale a Cervino convocato per discutere dell’emergenza coronavirus

CERVINO. “La minoranza ha perso ancora una volta un’occasione, quella di dimostrare con i fatti e non solo a parole di volere la pacificazione sociale, l’azione di diffida  contro l’amministrazione è solo pretestuosa, conosciamo bene la normativa emanata dal presidente Conte per combattere il Covid 19 , ma è proprio dell’emergenza da corona virus che volevamo discutere con l’opposizione, per fare fronte comune verso un problema che investe tutti: Cervino è un paese a vocazione agricola e i cittadini rischiano il collasso economico. Volevamo essere uniti, fare un ragionamento che ci vedesse in sintonia, senza volere trasgredire, ma solo trovare una soluzione nel rispetto delle regole”. Lo dichiara Marco Serino, presidente del Consiglio Comunale di Cervino. “Aggiungo, senza voler fare polemica, che in quel decreto non è indicata nessuna  sospensione delle attività amministrative, ci sono scadenze che bisogna rispettare altrimenti si rischia di configurare anche il  danno erariale”.  

“Tanto chiacchiericcio intorno a un problema serio, anche il presidente Conte ha il suo “consiglio”, fondamentale per discutere sui provvedimenti  da adottare  – afferma il sindaco di Cervino Gennaro Piscitelli – Noi rappresentiamo le istituzioni, dobbiamo rispettare le regole e farle rispettare ma abbiamo anche il compito di rassicurare  la cittadinanza che è preoccupata, e non poco, per il danno economico, particolarmente sentito nel nostro comune che vive principalmente  di attività agricole. Lungi da noi violare le norme emanate dal decreto citato dalla minoranza, siamo rammaricati se qualcuno ha pensato questo”.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close