Agro AversanoAntica Terra di LavoroCronacaNews

Cesa. Abuso edilizio: 5 indagati. Tutti i dettagli e i nomi

Sequestrato un immobile abusivo

CESA. L’Amministrazione cittadina è finita nel mirino della Procura della Repubblica di Napoli Nord nell’ambito di un’inchiesta riguardante un immobile abusivo sito nel territorio comunale. La struttura è stata sequestrata questa mattina dai Carabinieri della Compagnia di Aversa.

Cinque persone indagate

Risultano indagate cinque persone: il sindaco di CesaEnzo Guida, e i dirigenti tecnici ed amministrativi. Si tratta, del responsabile dell’Ufficio Tecnico comunale, Luigi Massaro, del dirigente amministrativo dell’ente locale, Salvatore Sarpo, e del tecnico Tammaro Massaro.

Le attività investigative, avviate nel 2017, hanno consentito di ricostruire tutte le vicende relative al rilascio irregolare di un permesso di costruire in sanatoria in favore di Giovanni Cammisa, commerciante di Sant’Antimo, in provincia di Napoli, relativamente alle modifiche apportate ad un immobile destinato alla rivendita di autovetture.

I cinque indagati sono accusati di abuso d’ufficio, abuso edilizio, falsità materiale commessa da pubblico ufficiale, falsità materiale commessa dal privato e truffa.

Le indagini

Dalle indagini è emerso che l’imprenditore avrebbe realizzato una struttura edile in assenza di un piano di lottizzazione, dei titoli autorizzativi e di un valido permesso di costruire.

Inoltre, il Comune di Cesa non verificò la sussistenza delle condizioni per il rilascio del permesso.

Infine, fu prodotto un falso bollettino di pagamento che attestava il versamento di 7230 euro per la richiesta di condono dell’immobile, realizzando un ingiusto vantaggio patrimoniale ai danni del Comune.

Nella foto di copertina il municipio di Cesa

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.