Sab. Feb 22nd, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cesa. Entusiasmo dei piccoli studenti dell’Istituto “Mille Colori” per l’evento “Save the planet”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Svolto l’evento “Save the planet” a cura dei bambini dell’Istituto “Mille Colori” di Cesa

CESA. “Spesso si pensa alla terra come a qualcosa di lontano, mentre bisogna insegnare alla nuova generazione che si tratta della nostra casa che esige e merita rispetto”. Queste le parole di Maria Cammisa, dirigente dell’Istituto “Mille Colori”, in merito all’evento “Save the Planet”, la cui organizzazione è stata coordinata dalle maestre Michela Cerchia e Anna Orlando, col patrocinio del Comune di Cesa.

La manifestazione, nata per sensibilizzare ed educare i piccoli studenti alla tutela dell’ambiente e del proprio territorio, si è tenuta martedì 3 dicembre, dalle ore 10 alle 12.30. I piccoli alunni hanno seguito un iter ben preciso: partenza alle ore 10 dall’istituto Mille Colori e arrivo alla Palestra del Fanciullo; presentazione del progetto e intervento delle istituzioni; preparazione dei bambini con materiale di Legambiente; pulizia del luogo con differenziazione dei rifiuti; piantagione di alberi di abeti per ogni classe.

“Gli studenti alla nostra sollecitazione hanno dato una risposta attiva e partecipativa. Si sono mostrati sin da subito aperti al confronto e solidali verso questo tema”, afferma la dirigente. Ad intervenire, tra gli altri, il sindaco Enzo Guida; i rappresentanti dell’azienda ProgestCarmine Oliva e l’ingegnere Vincenzo Leone; le rappresentanti di Legambiente di SuccivoCarla Petito e Teresa Ubaldini. Presenti i volontari degli Osservatori Ambientali, con il coordinatore Lello Borzacchiello e gli altri membri Nicola D’OrazioLorenzo Di GiorgioPasquale Mottola.

“Costruire sin da piccoli le basi per il rispetto dell’ambiente è fondamentale per rispettare innanzitutto se stessi – ha commentato la dirigente Cammisa –. Educare i bambini in tal senso è necessario quanto indispensabile, soprattutto in vista dei possibili cambiamenti climatici dovuti all’inquinamento ed allo sfruttamento della terra. Il nostro istituto è plastic free e propone attività curriculari ed extra-curriculari mirate alla sensibilizzazione verso la cura ambientale, utilizzando metodi e strumenti diversi: lezioni interattive, laboratori, visione di documentari e uscite sul territorio“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close