Ven. Feb 28th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cinema, stasera la prima nazionale di Operazione Spartacus – La Casalese

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Al Multicinema Duel Village di Caserta grande attesa per il film

Intervista all’attore Arturo Sepe

CASERTA. Stasera presso il Multicinema Duel Village di Caserta ci sarà la prima nazionale di Operazione Spartacus – La Casalese.

Un film molto atteso, una pellicola prodotta da Filmilan production di Cristina Granato e diretta dall’ex moglie di Renato Vallanzasca Antonella D’Agostino.

Tra i talenti Peppe Fiore, Noemi Maria Cognigni, Rosa Miranda, il piccolo  Vincenzo Marchesano, Domenico Balsamo e Arturo Sepe che abbiamo intervistato.

Cosa ha significato per te questo film?

Sono sempre contento quando mi vengono proposte storie che sono lo specchio del nostro Paese. Mi stimolano di più. È come leggere a tutti una pagina della NOSTRA STORIA, la memoria è importante, anche quando si parla di cronaca, come in questo caso.
Vestire i panni del Capitano dei Carabinieri Bruno Bevilacqua mi ha fatto sentire addosso tanta responsabilità. La responsabilità di rappresentare la società buona, quella che la mattina si sveglia e si adopera per far girar bene il mondo, quella che lotta contro le ingiustizie e spesso ne paghe le pene. È la seconda volta che presto il mio volto all’arma dei carabinieri (la prima fu nel caso del Sindaco Vassallo nel film Il Silenzio di Lorenzo ) e questo mi inorgoglisce
.

Quale personaggio ancora non hai interpretato ma desideri interpretare e perché?

Mi piacerebbe molto interpretare un personaggio del mondo ecclesiastico, magari che ha reso grande la Chiesa e la parola di Dio. Un Santo, un beato o qualcuno molto vicino a loro. In adolescenza e per tanti anni sono stato un GIOVANE FRANCESCANO e per certi versi lo sono ancora. Mi affascina quel mondo… anche se molto spesso è ricco di contraddizioni. Ma chi non ne ha?

Cosa ti resta del personaggio che hai interpretato?

Penso che la sua determinazione, la forza e anche le sue debolezze, così come lo stesso personaggio troveranno un posto indelebile nel mio animo.

Arturo Sepe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close