• Gio. Mag 19th, 2022

“Climate change”, all’Istituto “Papale” un Tg per salvare la Terra e ridurre il caro-bollette

All’Istituto “Papale” di Santa Maria Capua Vetere un Tg per salvare la Terra e ridurre il caro-bollette

SANTA MARIA CAPUA VETERE. «Io, tu, noi insieme si può!». Il caro-energia, i costi delle bollette alle stelle, la dipendenza dal gas russo in questo drammatico scenario di guerra dovrebbero riportare il dibattito pubblico sulle conseguenze del riscaldamento globale, dovuto proprio all’emissione di gas serra, e a ciò che possono fare gli Stati e i singoli cittadini per invertire la rotta, prima che sia troppo tardi. Un monito ad eliminare le fonti fossili e a prediligere forme di energia pulita arriva dagli alunni della scuola dell’Infanzia (“I primi voli”) e della Primaria dell’istituto scolastico “Ciro Papale” di Santa Maria Capua Vetere, diretto da Francesco Cipullo. Per il progetto “Let’s go to the arctic” i bambini dell’Infanzia hanno realizzato un plastico del mondo artico con i suoi animali; la ricostruzione è stata, poi, usata come scenario di un’edizione straordinaria del Tg “SOS Mondo artico” (https://bit.ly/3Mc2pEg), con gli alunni della V classe della Primaria nelle vesti di inviati speciali; i ragazzi hanno illustrato cosa comporterà il continuo scioglimento dei ghiacciai e quali sono gli animali che già ne risentono: orsi polari, pinguini e foche artiche. Il video si conclude con una serie di suggerimenti, di “eco-comportamenti”, per arginare i cambiamenti climatici, salvare gli animali e rendere la bolletta dei genitori meno pesante: dagli investimenti sulle fonti rinnovabili alla riduzione dei consumi energetici. I ragazzi hanno ribadito la necessità di azzerare ogni forma di spreco (acqua, alimenti, risorse) e di tutelare di più la natura, evitando, ad esempio, il disboscamento.

Guarda il video
https://bit.ly/3Mc2pEg

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa