Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Come aprire un conto corrente aziendale

3 min read

Un professionista ha la necessità di scegliere un conto corrente in grado di gestire al meglio tutto il denaro proveniente dall’attività proveniente dall’esercizio della sua attività aziendale.

Come aprire un conto corrente aziendale

Per una scelta adeguata occorre sempre considerare i costi di gestione di un conto corrente aziendale e dei tassi d’interesse applicati in base alle condizioni contrattuali. Qualora l’attività aziendale sia intensa è preferibile optare per un tipo di conto corrente a canone fisso ossia che prevede un costo forfettario per ogni operazione svolta nell’arco di un mese. Per l’apertura di un conto corrente apposito per l’azienda occorrerà presentare un documento nel quale vengono individuati gli individui autorizzati a gestire ogni questione finanziaria inerente all’attività svolta. Oltre alla suddetta documentazione, è necessario munirsi della partita Iva, del codice fiscale e di tutti gli altri dati personali necessari alla prosecuzione della pratica. Tra le varie opzioni si può scegliere un corrente online che prevede in genere il pagamento di un canone fisso e di un numero illimitato di operazioni. Occorre sempre infine valutare l’eventuale concessione o meno della carta di credito e considerare i costi di gestione del Pos. Attraverso un conto corrente online è possibile ottenere la lista dei movimenti e il controllo dell’estratto conto, ricevere ed effettuare bonifici in poco tempo, procedere al pagamento di tasse o di bollettini, ed ancora archiviare in modo pratico tutta la documentazione. Tra le varie funzionalità che offre un conto corrente aziendale online, vi è la possibilità di stampare la cronologia di tutte le transazioni ed esiste dunque una reale possibilità di controllo diretto sulla gestione del conto.

Grazie al conto corrente aziendale è possibile ottenere una panoramica trasparente di ogni movimento effettuato sul conto ed è possibile l’accesso ad altri servizi come operazioni di pagamento o carte di credito. Da considerare poi che possono essere molto vantaggiosi i conti aziendali a zero spese. Se si sceglie di aprire un conto corrente online inoltre, è possibile ottenere un risparmio maggiore rispetto alla sua apertura presso una classica filiale. Basterà semplicemente accedere alla pagina home banking online fornita dell’istituto che eroga il servizio e visualizzare le condizioni contrattuali, le domande saranno gestite online e la documentazione verrà inviata comodamente a casa del cliente. Tra i migliori conti correnti aziendali esistenti sul mercato possiamo trovare In proprio base di Banco Posta che prevede l’esecuzione di una serie di operazioni illimitate e la fornitura di una carta bancomat gratuita, anche Conto db for Business online di Deusche Bank applica prezzi molto bassi per il compimento di varie operazioni presso gli sportelli della filiale ed inoltre anche il costo annuale previsto per il mantenimento della carta di credito è accessibile. Anche Unicredit offre un’ottima soluzione per le aziende e offre la possibilità di installare gratuitamente un terminale fisso con un canone mensile scontato. Le offerte presenti sul mercato attualmente sono varie e presentano tutte aspetti rilevanti di convenienza sia riguardo gli interessi applicati che per i servizi erogati. Un elemento importante è ricevere informazioni adeguate e dettagliate sulle principali condizioni contrattuali applicate dai vati istituti con ricerche tramite il web o rivolgendosi ad uno degli sportelli dedicati alla consulenza presso l’istituto scelto. Per una ricerca rapida ed efficace, è possibile visitare uno dei tanti motori di ricerca disponibili sul web ed effettuare una comparazione in modo da ottenere una valutazione delle varie offerte tra le migliori attualmente esistenti.

Capracotta. Abusivismo commerciale: denunciati due campani

Formia. Terremoto del terzo grado. Sbatte troppo il polpo sullo scoglio. Festa per i giornali online

 

Potrebbe interessarti

Open