Lun. Feb 17th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Conca della Campania. Il nodo della Madonna dei nodi (sparita)

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

L’immagine non è più visitabile dai pellegrini

Umidità o intervento “divino”?

CONCA DELLA CAMPANIA – Ve ne avevamo parlato tempo fa e la notizia aveva fatto grande scalpore, arrivando anche ad essere, per un periodo, l’articolo più letto e copiato del nostro giornale. La Madonna dei Nodi a Conca era diventata in poco tempo meta di un pellegrinaggio assiduo. Pare che nella cittadina altocasertana arrivassero pullman da ogni parte che volessero vedere questo quadro, pare che addirittura fosse stato allestito un piccolo negozietto per i souvenir, cosa che è stata confermata a più riprese da vari cittadini interpellati. Ebbene, nonostante tutto questo clamore mediatico, ci è appena giunta la notizia che il quadro tanto conteso sarebbe sparito.

Ma non solo il quadro, secondo indiscrezioni raccolte in paese, sarebbe sparito anche il “negozietto” delle immagini votive e dei souvenir.

Il sito della parrocchia non c’è di grande aiuto, nonostante la parte sulla Madonna dei Nodi sia ancora ben visibile alla data di oggi, e la fotogallery con le foto tutte ben in vista. L’unica cosa che si legge è che “i pellegrinaggi sono sospesi per tutto il periodo invernale e che la Messa Domenicale delle ore 17.00 non sarà celebrata.” (un avviso che prima non era presente), come dice il sito ufficiale della parrocchia.

Foto tratta dal sito http://www.comunitaconcadellacampania.it/

Da fonti in nostro possesso il motivo dello spostamento sarebbe l’umidità del posto dove prima il dipinto era esposto, secondo altri, invece, sarebbe stato lo stesso Vescovo a ordinarne la rimozione dell’immagine votiva. Al momento la questione è ancora piuttosto “fumosa”, speriamo di poter avere in futuro altre notizie, poiché il territorio avrebbe comunque beneficiato di spostamenti ingenti di pellegrini verso queste terre, per motivi religiosi e anche, perché no, per motivi turistici.

Non abbiamo altri dettagli per il momento, approfondiremo la questione nei prossimi giorni e vi terremo informati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close