Alto CasertanoAmbienteAntica Terra di LavoroAssociazioniConca della CampaniaCronacaMateseNewsNotizie dalla RegionePoliticaPolitica localeProvinciaRoccamonfina

Conca della Campania – Rifugio dell’Ente Parco, via ai lavori di recupero. Convenzione col Club Alpino

Si svolgerà oggi pomeriggio un importante incontro tra il Presidente dell’Ente Parco regionale “Roccamonfina -Foce Garigliano”, Dott. Giovanni Corporente, e il Presidente della Comunità Montana “Monte Santa Croce” nonché sindaco del comune di Conca della Campania Alberico Di Salvo, per discutere del recupero della struttura del rifugio dell’Ente Parco sita nel comune di Conca in località “Stagli”. La struttura posta lungo la strada provinciale Sessa Aurunca -Mignano Montelungo, fu realizzata anni fa con grazie a fondi comunitari e regionali ma poi fu abbandonata al degrado totale. “Con l’incontro di oggi daremo un’accelerazione per eseguire la presa di possesso del bene per un suo recupero – dichiara il Presidente dell’Ente Parco Giovanni Corporente. Nel pomeriggio discuterò col presidente Di Salvo su come procedere in tal senso e dare luogo ad una convenzione tra Parco, comune di Conca della Campania e Club Alpino Italiano affinchè una volta recuperata, la struttura sia fruibile da parte dei visitatori e soci del club stesso.

corporenteDi Salvo

Abbiamo intenzione di lavorare in sinergia per fare in modo che la struttura oggi abbandonata al degrado, diventi un punto di riferimento per le escursioni nel territorio. In tal senso – prosegue Corporenteavrà grande importanza l’accordo col Club Alpino che vedrà un incontro con i soci del Club Alpino d’Italia per fare in modo che vengano in loco visitatori da ogni parte del paese”. Dunque un’azione volta ad incrementare notevolmente le presenze turistiche nel comprensorio del Parco regionale al fine di valorizzarlo concretamente. In quest’ottica sarà fondamentale lavorare anche sui sentieri ed i percorsi e cooerare con le strutture ricettive locali. “E’ necessario al più presto realizzare un piano locale per la valorizzazione dei sentieri e craere una vera e propria ‘rete’ collaborando con le strutture ricettive del territorio – afferma Corporente – per agevolare in modo competitivo la permanenza degli escursionisti e dei visitatori”. Il Presidente del Parco smentisce alcune illazioni circa il coinvolgimento dell’area vulcanica di Roccamonfina nel recente emendamento presentato in Parlamento che vedrà la nascita di un Parco Nazionale in una parte del Parco regionale del Matese. L’Ente Parco di Roccamonfina pur essendo stato accorpato a quello del Matese non sarà interessato dal nuovo provvedimento.

rotazione_flash

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.