campaniaCostume e SocietàCuriositàNapoliNewsNews breviViabilità

Napoli. Matrimonio Trash di Tony Colombo e Tina Rispoli, i vigili sapevano della festa di piazza Plebiscito

Continuano ancora le polemiche sulle nozze trash

NAPOLI. Se ne è parlato tantissimo e se ne sta ancora parlando: si tratta delle nozze trash di  tra Tony Colombo e Tina Rispoli. Prima delle nozze, a piazza Plebiscito si è tenuto un flash mob, sorpresa realizzata da Tony per sua moglie Tina. Il flash mob ha fatto tanto discutere perché pare non sia stato autorizzato dalla amministrazione comunale, il cantante ha ribadito ancora una volta di aver avuto il permesso dal sindaco di Napoli De Magistris per organizzare l’evento prima delle nozze, pare dalle notizie accertate che il flash mob, infatti, pare sia stato autorizzato e anche portato all’attenzione dei vigili urbani tanto da figurare apertamente all’interno del prospetto di servizio del 25 marzo. A riportare la notizia è ilmattino.it. Una brutta situazione con il sindaco che continua ancora a smentire il tutto.

“Controllare il flash mob piazza Plebiscito“, c’era scritto. A firmare l’ordine di lavoro il comandante di reparto, il capitano Sabina Pagnano che indicava il tutto ai tre agenti di turno quel giorno di tenere d’occhio ciò che accadeva la sera prima delle nozze all’interno del flash mob. In queste ore si sta cercando di capire la dinamica dei fatti. Infatti, il 15 marzo, la segreteria del sindaco avrebbe rilasciato parere favorevole e inoltrato la richiesta all’Unità operativa di Chiaia dei vigili urbani.

Ora non ci resta che capire la vicenda, ma soprattutto attendere le risposte da palazzo San Giacomo sul perché il capitano di Chiaia ha riferito di aver appresso solo il 27 marzo della festa in piazza Plebiscito, quando poi è stata lei a firmare l’ordine di servizio per tenere sotto controllo l’andamento del flash mob.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

More in:campania

0 %