Mer. Apr 8th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Coronavirus, 11 morti e 322 contagi. Conte: “Italia paese sicuro”

2 min read
Le parole del direttore del Dipartimento malattie infettive dell'Iss Giovanni Rezza
EVENTI IN EVIDENZA

Le parole del direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Iss Giovanni Rezza

Il bilancio aggiornato del coronavirus in Italia è di 322 contagi e 11 morti: 240 casi e 9 vittime in Lombardia, 43 casi e 2 morti in Veneto, 26 casi in Emilia Romagna, 3 in Piemonte, 3 nel Lazio, 3 in Sicilia, 2 in Toscana, uno in Alto Adige e uno in Liguria.

“Prima che fosse individuato il “caso indice”, vale a dire il 38enne di Codogno, il coronavirus era già in circolazione nel lodigiano da “una/due settimane”, dice il direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Iss Giovanni Rezza. “Quasi tutto è riconducibile all’epicentro dell’epidemia, che si trova nel Lodigiano. Poi ci sono un paio di focolai più piccoli in Veneto. Ma gli altri sono casi che vengono dall’epicentro dell’epidemia”.

“In Italia c’è una popolazione anziana e si spiegano così i tassi di mortalità del 2-3%. Gli anziani sono più fragili, lo vediamo con l’influenza. Da quest’ultima possiamo proteggerli con il vaccino; non essendoci il vaccino per il coronavirus c’è la mortalità. L’unica maniera per proteggerli è circoscrivere i focolai come si sta facendo”, ha aggiunto il direttore del Dipartimento malattie infettive dell’Iss.

“L’Italia è un Paese sicuro, in cui si può viaggiare e fare turismo. Ci sono solo aree limitatissime con restrizioni; forse è un Paese più sicuro di tanti altri”. Lo ha detto Giuseppe Conte in conferenza stampa alla Protezione civile di Roma. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close