• Lun. Ott 18th, 2021

5 Regioni a zero contagi. In Lombardia 354 nuovi contagiati e 38 decessi in 24 ore

Lieve calo dei nuovi contagi da coronavirus in Italia: sono ora 232.248 i casi totali, 516 più di giovedì, quando se ne erano registrati 593. Il dato comprende attualmente positivi, vittime e guariti. Lo comunica la Protezione civile, sottolineando che ci sono 5 Regioni a zero contagi: Abruzzo, Umbria, Valle d’Aosta, Calabria e Basilicata, oltre alla provincia di Bolzano. In leggero aumento i morti: 87 in 24 ore (contro i 70 di giovedì), mentre sono saliti a 152.844 i guariti, con un incremento rispetto a ieri di 2.240. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 575, 14 meno di ieri. I malati ricoverati con sintomi sono invece 7.094, con un calo di 285 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 38.606, con un calo di 1.512 rispetto a ieri.

In Lombardia nelle ultime 24 ore si sono registrati 354 nuovi casi di coronavirus. Lo comunica il bilancio diffuso dal Pirellone, sottolineando che i tamponi eseguiti sono stati 14.078. Nella Regione ci sono state altre 38 vittime, per un totale di 16.012 decessi. Invariato il numero delle terapie intensive (173), ma tornano ad aumentare le persone ricoverate in altri reparti (+82). Gli attualmente positivi calano a 22.683 (-230).

Speranza: “Dati monitoraggio incoraggianti”

“I dati del monitoraggio sono incoraggianti. I sacrifici importanti del lockdown hanno prodotto questi risultati. Dobbiamo continuare sulla strada intrapresa con gradualità e cautela”. Lo afferma il ministro della Salute, Roberto Speranza commentando i dati sul monitoraggio post lockdown del 18 maggio diffusi dal ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità.

Pressoché in tutte le Regioni gli indici di trasmissibilità Rt sono al di sotto di 1 e il trend dei nuovi caso è in diminuzione. Lo rileva il monitoraggio del ministero della Salute e Iss.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale