Alto CasertanoCoronavirusCronacaNews

Coronavirus alla Neuromed, i sindaci corrono ai ripari

C’è timore per un possibile focolaio nella struttura molisana

Nuove ordinanze dei sindaci per le popolazioni

POZZILLI/ ALTO CASERTANO – Coronavirus alla Neuromed, le precauzioni dei sindaci. Tiene banco la vicenda della Neuromed di Pozzilli dopo i recenti casi di contagi presso la struttura.

E’ notizia di poche ore fa la morte dell’83enne Mario Delli Colli di Roccamonfina che già da tempo era ricoverato presso la struttura sanitaria molisana per altre gravi patologie.

Da sempre considerato polo di eccellenza sanitario a livello nazionale, la Neuromed si trova adesso a dover fronteggiare l’eventuale rischio di un focolaio di coronavirus all’interno dei suoi reparti.

Sembra infatti che l’anziano deceduto oggi abbia infatti contratto il virus all’interno della struttura. Sono immediatamente partiti controlli interni per verificare se effettivamente ci siano state delle negligenze

nell’applicazione dei protocolli sanitari previsti a seguito dell’emergenza dovuta all’epidemia di Covid-19. Alcuni organi di informazione parlano di decine e decine di contagi che si starebbero verificando presso la struttura a causa delle presunte negligenze

L’avviso del sindaco di Castelpetroso (Isernia)

ma dalla stessa Neuromed al momento non c’è alcuna comunicazione ufficiale al riguardo. Sta di fatto che i controlli sono stati intensificati e che a seguito del tampone positivo riscontrato per l’anziano di Roccamonfina poi deceduto, sono scattati tutti i protocolli sanitari previsti dall’emergenza coronavirus.

A testimonianza del clima di preoccupazione che c’è in merito al caso coronavirus alla Neuromed, i sindaci dei comuni del molisano e dell’Alto casertano da ieri hanno emanato degli avvisi alla cittadinanza

nei quali si chiede a tutti i cittadini che negli ultimi 20 giorni si sono recati presso la struttura Neuromed di Pozzilli, per motivi di lavoro, visite mediche o altro, a comunicarlo quanto prima alle rispettive amministrazioni comunali in modo da ricevere tutte le dovute informazioni su eventuali restrizioni da dover adottare.

Cresce dunque il timore che possano verificarsi contagi in tutta la zona e che possa verificarsi un focolaio che rappresenterebbe un pericolo per tutta l’area.

In attesa di comunicazioni ufficiali da parte della Direzione Sanitaria della Neuromed i cittadini sono dunque invitati a rispettare tutte le norme imposte dalle Autorità locali e sanitarie.

L’avviso del sindaco di Prata Sannita (Caserta)
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Vincenzo Mario
Giornalista Pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania. Vicedirettore e Redattore di V-news.it. In oltre 15 anni di professione vanta numerose collaborazioni con i principali quotidiani cartacei e online di Terra di Lavoro ed esperienze in emittenti televisive e radiofoniche. Tra le principali esperienze e collaborazioni spiccano: giornalista e fotoreporter per “Il Giornale di Caserta” e inviato per “TRM – TeleradioMatese” - Gruppo “Lunaset”, corrispondente e Redattore per la "Nuova Gazzetta di Caserta", giornalista per il mensile “Fresco di Stampa”, giornalista radiofonico e speaker, curatore del Notiziario campano per RCS – Radio Circuito Solare,

    Comments are closed.