Lun. Giu 1st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Coronavirus: calano i contagi, aumentano i guariti. Bilancio stabile in Lombardia

2 min read
L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile: i contagi calano in tutto il paese, i guariti salgono. In Lombardia trend positivamente stabile
EVENTI IN EVIDENZA

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile: i contagi calano in tutto il paese, i guariti salgono. In Lombardia trend positivamente stabile

Sono complessivamente 83.049 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento rispetto a mercoledì di 2.477. Il giorno prima l’incremento era stato di 2.937. Il numero complessivo dei contagiati, comprese le vittime e i guariti, è di 115.242. Il capo della protezione civile Angelo Borrelli: “Calano i nuovi contagi in Italia, ma non dobbiamo rilassarci”. Borrelli sottolinea come ci siano altre 1.431 persone guarite, per un totale di 18.278. Sono 13.915 i morti, con un aumento di 760 rispetto a mercoledì.

“Il tasso del contagio da coronavirus in Lombardia è positivamente stabile, con 1.292 positivi in più rispetto a mercoledì”. E’ l’ultimo bilancio comunicato dalla Regione, sottolineando che “in un giorno si registrano 367 morti in più”. I pazienti ospedalizzati sono 11.762 (- 165 rispetto a ieri), di cui 1.351 ricoverati in terapia intensiva.

“Fontana dice che gli sono arrivate briciole? Io voglio dire che con Regione Lombardia lavoriamo bene, a livello tecnico lavoriamo molto bene. Noi mandiamo i dispositivi di protezione individuale, materiale sanitario, medici. E a regione Lombardia, che è tra le zone più colpite, mandiamo più che agli altri. Su circa 45 milioni di mascherine è andato il 17%. Noi diamo sempre il supporto maggiore, non aggiungo altro”. Così il capo della protezione civile, Angelo Borrelli, nel corso della conferenza stampa quotidiana.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close