• Mer. Ott 20th, 2021

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile, diminuiscono i nuovi contagi ma aumentano i morti. In Lombardia “situazione in lento ma costante miglioramento”, dati confortanti anche per Milano

Calano ancora i malati di coronavirus ricoverati nelle terapie intensive: sono 3.898 i pazienti nei reparti, 79 in meno rispetto a ieri. Di questi, 1.343 sono in Lombardia. Dei 93.187 malati complessivi, 28.976 sono poi ricoverati con sintomi27 in più rispetto a ieri – e 60.313 sono quelli in isolamento domiciliare. Il dato è stato reso noto dalla Protezione civile. Sono 16.523 le vittime per aver contratto il coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 636. Domenica l’aumento era stato di 525.

In Lombardia le persone positive al coronavirus sono in tutto 51.532 con una crescita nelle ultime 24 ore di 1.079 casi (di cui 112 a Milano). I deceduti sono 297 in più (nel complesso sono 9.202 le vittime da inizio emergenza). Sono invece 437 in più le persone guarite. Sono i dati forniti dall’assessore al Welfare della Regione, Giulio Gallera che ha definito la “situazione in lento ma costante miglioramento”. Sono 11.914 i ricoverati non in terapia intensiva (-95 rispetto a ieri) a cui si aggiungono i 1.343 in terapia intensiva (+26). E’ di 9.020 il numero delle persone decedute per Covid-19 in regione, di cui 297 ieri.

“Anche i dati di Milano sono confortanti quindi li raccogliamo con buona soddisfazione”. Nella provincia del capoluogo lombardo i positivi sono 11.538 con una crescita di 308 nuovi positivi (ieri +411), mentre a Milano città ci sono 112 nuovi positivi per un totale di 4.645 (ieri +171). Migliorano anche i dati a Brescia con +137 positivi per un totale di 9.477 e Bergamo con +103 per un totale di 9.815 positivi.

“I dati confermano sostanzialmente il trend confortante che vediamo da qualche giorno, per efficace misure di contenimento. Dal 30 marzo al 6 aprile -90% ricoverati, da 409 a 27. Per le terapie intensive il saldo era positivo, +75, il 30 marzo, oggi è di -79, che sono stati dimessi. Il trend è meno forte sui decessi, purtroppo ancora al 50% in Lombardia, ma su base settimanale la diminuzione è oltre il 20% anche per i decessi”. Così Luca Richeldi, pneumologo del Policlinico Gemelli e membro del Comitato tecnico scientifico in conferenza stampa alla Protezione Civile. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale