CoronavirusCronacaNewsPagina NazionaleTelevisione

Coronavirus, Conte si commuove in tv: “Il momento più duro? La lista dei decessi”

EVENTI IN EVIDENZA

Il premier Giuseppe Conte, ospite di Accordi&Disaccordi, si commuove quando gli chiedono qual è stato il momento più difficile dall’inizio dell’emergenza coronavirus

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si è commosso durante la puntata dello speciale Accordi & Disaccordi, in onda mercoledì in prima serata su Nove, parlando dei momenti più difficili dall’inizio dell’emergenza coronavirus: “In primis quando abbiamo dovuto per la prima volta disporre la zona rossa nel Lodigiano: dieci comuni, 45mila abitanti. E allo stesso modo la cintura rossa ha riguardato il comune di Vo’ Euganeo. Una cosa mai successa dal dopoguerra ad oggi”. Poi conclude: “Il momento più duro è stato iniziare a vedere la lista dei decessi: quando ho dovuto confrontarmi con i primi decessi, abbiamo toccato con mano una ferita che si sarebbe aperta sempre di più”.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

More in:Coronavirus