CronacaesteriNewsPagina NazionaleSanità

Coronavirus, dimessi 20 turisti cinesi dallo Spallanzani. 1.361 morti in Cina

I due pazienti cinesi sono stabili. Il 17enne Niccolò presto in Italia

ROMA. Nella mattinata di oggi sono stati dimessi dall’ospedale Spallanzani di Roma i venti turisti cinesi, tra cui cinque minorenni, che erano stati in contatto con la coppia di connazionali risultata positiva al coronavirus. Sono tutti risultati negativi al test dopo essere stati in quarantena per 14 giorni.

Stabili i due pazienti cinesi

“I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, casi confermati di infezione da nuovo coronavirus, continuano a essere ricoverati nella terapia intensiva del nostro Istituto. Le loro condizioni cliniche sono ad oggi invariate e con parametri emodinamici buoni. Continuano la terapia antivirale e la prognosi resta riservata”. Così si legge nel bollettino medico diramato oggi dallo Spallanzani.

Niccolò torna in Italia

Niccolò, lo studente italiano di 17 anni bloccato a Wuhan, sta per tornare in Italia. La nota è della Farnesina. Il rimpatrio avverrà con un volo speciale che dovrebbe partire domani e arrivare sabato.

La situazione in Cina

E’ salito a 1.361 il numero delle vittime in Cina, con 242 morti in un solo giorno nella provincia centrale di Hubei. Questi gli aggiornamenti forniti dalle autorità cinesi sulla diffusione del virus, che parlano di un totale di 1.310 morti a Hubei dallo scoppio dell’epidemia. Sono invece circa 60mila le persone che risultano contagiate al mondo.

L’Hubei ha registrato anche 14.840 nuovi casi di contagio a partire dal 12 febbraio: si tratta di una brusca impennata sul giorno precedente e tiene conto delle regole di conteggio aggiornate che includono i “clinicamente diagnosticati”, che pesano per 13.332 casi nella classificazione rivista.

Nel mondo il numero di morti accertati ha raggiunto quota 1.364, tutti in Cina tranne uno a Hong Kong, uno nelle Filippine e uno in Giappone. I contagiati sono oltre 60mila.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.