• Gio. Dic 2nd, 2021

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. L’Organizzazione mondiale della sanità avverte la popolazione

Sono 2.706 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 443 persone rispetto a martedì, e 107 i morti, 28 in più. Il numero delle vittime corrisponde al 3,47% del totale dei contagiati. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli nel corso della conferenza stampa alla protezione civile. Sono 276 invece i guariti, 116 in più rispetto a 24 ore fa: un aumento del 72,5%, il maggiore registrato negli ultimi giorni.

Le scuole resteranno chiuse fino al 15 marzo. Lo ha annunciato il ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina, in conferenza stampa insieme al premier Giuseppe Conte.

Intanto, è pronto il piano del governo per aumentare i posti di terapia intensiva sul territorio. E’ delineato in una circolare del ministero della Salute. Si prevede un incremento del 50% dei posti letto in terapia intensiva e del 100% nelle unità di pneumologia e malattie infettive. Prevista la “rimodulazione locale delle attività ospedaliere”, ed è “necessario ridistribuire il personale sanitario per l’assistenza, con un percorso formativo ‘rapido’, qualificante per il supporto respiratorio per infermieri e medici”.

“Il coronavirus causa una malattia più grave dell’influenza stagionale: a livello globale circa il 3,4% dei casi riportati di Covid-19 è deceduto, mentre l’influenza stagionale generalmente uccide molto meno dell’1% di quelli infetti”. Lo ha sottolineato l’Oms, spiegando che “mentre molte persone in tutto il mondo hanno accumulato immunità ai ceppi stagionali”, questo “è un nuovo virus a cui nessuno è immune”. “Abbiamo vaccini e terapie per l’influenza stagionale, ma – ha aggiunto l’Oms – al momento non esiste un vaccino e nessun trattamento specifico per il Covid-19″.

I morti nel mondo per il coronavirus sono arrivati a 3.198, 93.455 i contagi e 50.700 i guariti.

Per quanto riguarda lo sport, si va verso un mese di appuntamenti e gare a porte chiuse. In attesa di conoscere le date di alcune partite da recuperare in Serie A, sono state rinviate anche Juventus-Milan e Napoli-Inter di Coppa Italia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale