• Gio. Set 23rd, 2021

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. Fontana chiede misure più stringenti per la Regione Lombardia

L’emergenza coronavirus in Italia non si arresta. Il capo della Protezione civile Angelo Borrelli parla di 280 dimessi guariti in più (1.004 nel complesso), 168 nuovi decessi, in tutto sono 631 (si tratta di persone con patologie pregresse) e 8.514 contagiati. I malati in terapia intensiva sono 877 (il 10% del numero totale dei casi).

“Dai dati aggiornati a ieri ci sono circa il 5-7% di persone che hanno contratto il coronavirus con meno di 30 anni”. Lo dice il presidente dell’Iss Silvio Brusaferro in conferenza stampa alla protezione civile sottolineando che il dato “conferma che queste fasce di età sono meno suscettibili, ma significa anche che il loro comportamento è fondamentale per evitare contagio”.

“L’area di Lodi e Codogno è l’unica dove il contagio di coronavirus si sta riducendo. Questo ha spinto tutti i sindaci a chiedere che vengano prese per l’intera Lombardia misure più stringenti”. Lo ha detto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, tornato a parlare in conferenza dopo la fine dell’autoisolamento preventivo.

“Credo che questa sia una richiesta che deve essere vagliata, considerata e valutata. Non ho elementi da fornire su questa richiesta, vedremo nei prossimi giorni”. Così il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli in merito alle richieste della Regione Lombardia di valutare misure più stringenti.

Confindustria esprime preoccupazione per la richiesta della Regione Lombardia di esasperare le misure di contenimento del contagio fino a prevedere il fermo totale delle fabbriche e dei trasporti. Il giusto e necessario proposito di fronteggiare l’emergenza sanitaria non può e non dove aggravare l’emergenza economica che sta già piegando l’intero sistema produttivo del Paese”.

Cento ristoranti di Milano che fanno parte della Unione dei Brand della Ristorazione Italiana, hanno stabilito in via autonoma di chiudere i propri locali per l’emergenza coronavirus. Il decreto del governo non imponeva questa decisione. “Siamo certi che è la scelta giusta per poter rilanciare presto, tutti assieme e con una maggiore consapevolezza, il Paese che abbiamo la fortuna di abitare e di far apprezzare in tutto il mondo”, fanno sapere in un comunicato nel quale annunciano anche la decisione di devolvere l’intero incasso dell’ultima sera all’Ospedale Sacco.

Il Milan dona 250.000 a supporto dell’emergenza Coronavirus.

“Ho parlato con il premier Conte, abbiamo discusso della situazione in Italia e di che tipo di sostegno aggiuntivo possiamo dare. Abbiamo deciso di sentirci in videoconferenza nei prossimi giorni per vedere come fornire ulteriore sostegno e che tipo di altre misure”. Lo ha detto la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

Nelio Pavesi, consigliere comunale di Piacenza, è morto a causa del coronavirus.

“Non bisogna assaltare i supermercati, la catena alimentare e di distribuzione non sarà mai interrotta e i supermercati saranno sempre riforniti”. E’ l’appello che il vice capo della Protezione Civile e coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo rivolge agli italiani.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale