• Dom. Mag 22nd, 2022

Coronavirus, l’ultimo bollettino: aumentano i guariti. La preoccupazione di Confesercenti

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. Confesercenti preoccupata

Sono 5.061 i malati per coronavirus in Italia, con un incremento di 1.145 persone rispetto a ieri, e 233 i morti, 36 in più. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli. I pazienti ricoverati con sintomi sono 2.651, di cui 567 in terapia intensiva. Sono invece in isolamento domiciliare 1.843 persone. 589 le persone guarite: un aumento importante.

Il presidente dell’Iss, Silvio Brusaferro, ha invitato la popolazione a un comportamento responsabile dei cittadini. “Sappiamo di atteggiamenti superficiali, servono grande attenzione e consapevolezza”.

“I sindaci, alla luce dei dati relativi alla diffusione del contagio e della pressione del crescente numero dei malati nelle strutture ospedaliere puntualmente inviati al governo e al commissario Angelo Borrelli hanno sostenuto la necessità di mettere in campo misure stringenti e rigorose in base alle quali si possano chiedere sacrifici alle comunità. E’ chiaro che ciò può avvenire solo in presenza di indicazioni rapidissime”. Lo ha detto il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, dopo l’incontro con i sindaci dei 12 capoluoghi lombardi.

“Abbiamo comunicato ai Prefetti della Campania che in molte realtà, nelle ore serali e notturne, vi sono esercizi pubblici, bar e pub, nei quali non si rispettano le misure di prevenzione e di sicurezza previste come la distanza tra le persone, con rischio di contagio. Abbiamo sollecitato le forze di polizia ad attivarsi per procedere alla chiusura di questi esercizi in caso di assembramento di persone”. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca.

“Il virus si diffonde con grande facilità, questa è l’esperienza delle ultime ore”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a margine dei lavori del Comitato tecnico scientifico alla protezione civile a Roma. “Sono essenziali da una parte i comportamenti individuali per prevenire la diffusione del virus e dall’altra parte norme per rafforzare i presidi sanitari. Stiamo lavorando giorno e notte con le Regioni per aumentare i posti in terapia intensiva, come anche in pneumologia e malattie infettive. Così come stiamo lavorando per aumentare le attrezzature disponibili per le nostre Regioni”, ha aggiunto.

“Relativamente agli eventi dei prossimi giorni, la preghiera dell’Angelus del Santo Padre di domenica 8 marzo avverrà dalla Biblioteca del Palazzo Apostolico e non in piazza, dalla finestra. La preghiera sarà trasmessa in diretta streaming da Vatican News e sugli schermi in piazza San Pietro e distribuita da Vatican Media ai media che ne faranno richiesta, in modo da consentire la partecipazione dei fedeli”. Lo comunica la Sala stampa della Vaticano. “L’Udienza Generale di mercoledì 11 marzo avverrà secondo le medesime modalità”, aggiunge.

“I medici mi hanno detto che sono positivo al coronavirus”. Lo ha annunciato, con un videomessaggio su Facebook, Nicola Zingaretti. “Sto bene ma dovrò rimanere a casa per i prossimi giorni. Da qui continuerò a seguire il lavoro che c’è da fare. Coraggio a tutti e a presto”, ha aggiunto il segretario del Pd.

L’impatto sull’economia peggiora: se la “fase acuta” dell’allarme da contagio dovesse durare fino ad aprile, sarebbero a rischio 6,5 miliardi di consumi, interni e turistici, e 8 miliardi di Pil nel semestre. A stimarlo è Confesercenti, rivedendo le stime iniziali dell’associazione rilasciate il 25 febbraio, basate su un’ipotesi di un’emergenza più breve di quanto sia ora lecito supporre.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale