CronacaesteriNewsPagina NazionaleSanità

Coronavirus, l’ultimo bollettino. Piazza Affari sprofonda. Calano i contagi a Wuhan

L’ultimo bollettino fornito dalla protezione civile. La Borsa affonda. Nella città cinese giù i contagi: chiusi due ospedali

Sono 7.985 i malati di coronavirus in Italia, con un incremento di 1.598 persone rispetto a domenica. 463 i morti, 97 in più di ieri. 724 i guariti, 102 in più di ieri. Il nuovo dato è stato fornito dal commissario Angelo Borrelli nella conferenza stampa alla Protezione civile.

Giornata da dimenticare per Piazza Affari: l’indice Ftse Mib ha chiuso in calo dell’11,17% a 18.475 punti, dopo un minimo di giornata a quota 18.346. Si tratta del secondo maggiore ribasso in una sola seduta dalla nascita dell’indice nel 1998, dopo quella successiva al referendum sulla Brexit del 24 giugno 2016.

Altri due ospedali che erano stati ricavati da edifici preesistenti a Wuhan, in Cina, all’inizio dell’emergenza coronavirus sono stati chiusi, portando a 11 le strutture che hanno cessato l’attività a causa del calo del numero dei contagiati. Lo hanno comunicato le autorità locali. La Commissione salute della provincia di Hubei, dove si trova Wuhan, ha detto che verranno progressivamente chiusi i nosocomi temporanei e ridotti quelli dedicati al coronavirus.

Due contagi a Cipro. Ormai il coronavirus è in tutta Europa (le vittime totali sono oltre 500 nel continente).

La Germania registra i primi due decessi: lo riferiscono le autorità locali. 

“La minaccia di una pandemia sta diventando molto reale”. Lo ha affermato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Ghebreyesus, nella conferenza stampa quotidiana sulla diffusione del coronavirus. Ghebreyesus ha aggiunto che in tal caso si tratterà della “prima pandemia che potrà essere controllata”.

“Il coronavirus sta cominciando a circolare a Roma”. Lo ha detto Gianni Rezza, direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità (Iss). “Le catene di trasmissione sono per ora piccole. Ne dobbiamo prendere atto perché altrimenti si fa il patatrac come a Lodi di nuovo. Solo che stavolta eravamo avvertiti”. 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.