Breaking NewsCoronavirusCronacaPagina NazionaleSanità

Coronavirus, rallentano i contagi: 953

4 i morti. La regione più colpita è il Lazio

Dopo giorni in crescita, torna a rallentare l’incremento di casi di coronavirus in Italia: nelle ultime 24 ore si contano 953 nuovi positivi dopo i 1.210 di domenica. 4 i morti (erano stati 7 il giorno prima), mentre guariti e dimessi sono 192. Dall’inizio della pandemia i casi di Covid-19 sono 260.298, mentre si contano complessivamente 35.441 vittime.

Ci sono tre regioni senza nuovi casi di coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore: Valle d’Aosta, Molise e Basilicata. In testa alla classifica dei nuovi contagi il Lazio con 146 casi, seguono il Veneto, la Campania e l’Emilia Romagna con 116 a testa, quindi la Lombardia con 110, mentre 91 se ne registrano in Sardegna.

“Oggi nel Lazio si registrano 146 casi e un decesso, di questi il 57% sono link di rientro mentre quelli con link dalla Sardegna sono il 40% (59 casi)”. Lo ha rilevato l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. “La curva epidemiologica è legata prevalentemente ai casi di rientro, giovani e asintomatici – prosegue -. Si sta facendo un grande lavoro di testing e di tracciamento e la situazione è fortemente monitorata. Tra tamponi e test rapidi agli aeroporti superata ieri quota 10.774, potenziato il drive-in al porto di Civitavecchia e apre un nuovo drive-in al CAR di Guidonia”.

Riguardo alle persone ricoverate al livello nazionale, le terapie intensive sono 65 (-4 su ieri), mentre i ricoverati con sintomi sono 1.045 (+74) e le persone in isolamento domiciliare 18.085. I tamponi effettuati sono 8.053.551 (+45.914), su 4.773.326 casi testati. Dei 260.298 casi totali 227.128 sono stati identificati dal sospetto diagnostico e 33.170 identificati da attivita’ di screening. La Regione Sicilia ha comunicato che dei 65 nuovi casi positivi, 58 sono immigrati ospiti dell’hotspot di Lampedusa.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
1
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.