• Mar. Ott 19th, 2021

Cosa vuol dire:”E’ stata una Caporetto?”

Questa espressione, diventata proverbiale nel linguaggio italiano, ha origine da quella che fu sicuramente la più grande sconfitta militare e politica d’ Italia, e viene usata appunto per alludere ad una disfatta, a una capitolazione subita a livello personale  e non.

Terminata l’8 novembre 1917, la battaglia si svolse a Caporetto, in Slovenia, tra il Regio esercito italiano e le forze austro – ungariche e tedesche, all’interno del più ampio contesto della prima guerra mondiale.

L’intero conflitto aveva visto i soldati combattere in condizioni decisamente proibitive: nel fango, in luoghi impervi e inaccessibili, dai quali era complicato ed improbabile realizzare  imprese per ribaltare le sorti della battaglia. E proprio questo accadde a Caporetto, dove l’esercito italiano, stanco e provato dalle precedenti imprese, non riuscì a tenere testa all’attacco dell’esercito austro ungarico, altresì indebolito dai precedenti scontri, ma supportato e soccorso da alcuni reparti tedeschi.

In termini di risorse umane, l’esercito italiano perse oltre 10.000 soldati, in 30.000 furono feriti e molti altri finirono prigionieri, mentre oltre un milione di profughi italiani scapparono dai territori conquistati dalle forze imperiali.

L’analisi di questi dati ci consente di intuire facilmente come la disfatta di Caporetto sia diventata per antonomasia la sconfitta più disastrosa della storia d’Italia.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Erica Diana

Scrivere una descrizione