Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Cos’è il “supplizio di Tantalo”?

2 min read

Ancora una volta è la mitologia greca la fonte di espressioni utilizzate nel linguaggio comune. Patisce il supplizio di Tantalo chi desidera ardentemente qualcosa che è anche accessibile e vicina, ma non riesce a toccarla né possederla.

Tantalo, figura mitologica dalle origini misteriose, era un personaggio cosi’ stimato dagli dei che spesso lo invitavano a sedersi a tavola con loro sull’Olimpo allietando il suo palato con pasti saporiti e raffinati. Nonostante questo privilegio, Tantalo mancò di rispetto agli stessi dei in più occasioni: quando rubò il nettare e l’ambrosia per darlo ai suoi sudditi ( era re della Lidia, antica regione dell’Asia Minore) o quando rapì il bellissimo fanciullo Ganimede, di cui anche Giove si era invaghito, o quando rivelò ai mortali alcuni segreti che gli dei gli avevano confidato.

A causa di queste sue nefandezze fu deriso dai suoi figli e umiliato dagli dei, la qual cosa gli suscitò un desiderio di vendetta senza precedenti. Si macchiò infatti del crimine più atroce: uccise i suoi figli e ne cucinò le carni, ponendole poi sulla mensa alla quale erano stati invitati gli dei, convinto del fatto che non si sarebbero accorti delle pietanze a base di carne umana. Ancora una volta Tantalo aveva  sfidato gli dei, stavolta nel modo peggiore…

Fatta l’ orrenda scoperta del macabro banchetto, Giove riportò in vita i poveri malcapitati figli che erano stati smembrati e colpì Tantalo con un esemplare castigo, fulminandolo e condannandolo alla dannazione eterna nell’Ade.

Inoltre, per la legge del contrappasso e ad eterna memoria dei suoi crimini, egli fu condannato per l’eternità ad avere un desiderio perenne di bere e mangiare, senza poterlo mai appagare. Circondato da limpide acque, che si ritiravano non appena provava a berne, e alberi da frutto rigogliosi e invitanti, che , allo stesso modo, non potevano mai essere colti, Tantalo trascorse l’eternità in uno stato di terrore costante, con un macigno che minacciava di schiantarsi sulla sua testa.

Un supplizio di Tantalo dei tempi moderni potrebbe essere la professione dell’impiegato di banca, che ogni giorno maneggia soldi non suoi, o una modella che veste abiti o gioielli preziosi che non le appartengono, o un innamorato silenzioso di una donna già impegnata.

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open