Breaking NewscampaniaCoronavirusPagina NazionalePolitica

Covid, Zinzi (Lega): “Disastro De Luca, commissario Campania un atto dovuto”

Gianpiero Zinzi interroga il governatore

NAPOLI. “La nomina di un Commissario per la gestione Covid in Campania arrivati a questo punto non può essere più una scelta ma un atto dovuto. Poca chiarezza sull’effettiva disponibilità dei posti di terapia intensiva, ritardi inaccettabili per l’attesa di un tampone, giallo sui finanziamenti dovuti o ricevuti da parte del governo centrale. Sono questi i principali punti su cui da tempo chiediamo spiegazioni senza ricevere alcuna risposta e che sono stati al centro anche dell’ultima puntata di “Non è l’arena” sulla malasanità condotta da Massimo Giletti. Questo atteggiamento di superficiale arroganza nella gestione e comunicazione dei dati provoca danni ai cittadini campani e alla professionalità di medici, infermieri e operatori sanitari che sul campo si sacrificano ogni giorno per salvare vite”.

Così Gianpiero Zinzi, componente commissione Sanità e capogruppo della Lega in Regione Campania, che stamani ha protocollato un’interrogazione per chiedere spiegazioni a De Luca su quanto messo in atto negli ultimi mesi per affrontare l’emergenza sanitaria Coronavirus. 

Gianpiero Zinzi
Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Andrea De Luca
La rassegna

    Comments are closed.