• Dom. Ott 17th, 2021

CSI: vittoria e play off per Marzano. Il sogno “Atletico” si avvera

DiThomas Scalera

Mar 1, 2015

IMG_1175-0.JPG

24a giornata (11a di ritorno) Am. Cervaro 2012 – Atletico Marzano Appio 0-3

Un viaggio lungo un sogno, un sogno che diventa realtà: L’ATLETICO MARZANO APPIO E’ AI PLAY-OFF!

Era il 17 settembre 2014, una calda giornata d’estate. A Teano veniva ufficialmente registrato il nuovo consiglio direttivo della “ASD FC GROTTOLA”. Subito dopo per Pasquale (Presidente), Gianluigi(DS) e Gennaro (Segretario) fu una corsa contro il tempo, diretti a Cassino, con le scadenze troppo vicine..bisognava iscrivere la squadra marzanese al campionato CSI di Cassino, una squadra voluta dai ragazzi di Marzano. Come chiamarla? Il volere dei ragazzi è legge..si optava per “Atletico Marzano Appio”: sì perché sognare è lecito..e per i marzanesi il sogno era di fare un gran campionato, il primo campionato..onorandolo come si deve..un pò come l’Atletico Madrid insomma, arrivato pochi mesi prima in finale di Champions League. Bello no? Atletici loro, Atletici NOI. Eppure lo scetticismo è tanto sin da subito, come sempre nel nostro amato paesello quando sono i giovani a portare novità. “Ma dai, giocano a Presenzano..”, “Dureranno non più di due mesi..”, “Prenderete 10 goals a partita..”. Tutto possibile. Noi intanto iniziamo, con la fiducia di Mister Buonanno (anche nostro sponsor per la stagione) e si inizia vincendo, poi qualche passo falso..ma la squadra ci crede, sa di avere potenzialità da vendere. Mister Buonanno per motivi personali deve abbandonare..cosa si fa? “Alla squadra ci penso io, sono pronto” sono le parole di un giovane classe ’86, terzino sinistro della squadra, gravemente infortunatosi nell’ultima amichevole prima del campionato (che sfiga direte..). “Dai, ora anche Donato De Rosa mister, ma dove volete andare? Senza allenamento, un giocatore a fare l’allenatore…una squadra senza futuro!”: quante volte ci è sembrato di sentir echeggiare queste parole..ma noi eravamo gli “Atletici”, noi credavamo nel nostro sogno, quello di raggiungere i play-off!! Questo ci siamo sempre detti, questo abbiamo sempre risposto a chi magari storceva il naso. E con quel De Rosa mister, con la grinta di tutti..abbiamo iniziato a vincere. 28 febbraio 2015, località Cervaro, quindi cinque mesi dopo: alle 16,30 è triplice fischio finale, tripudio di gioia gialloblu, all’ombra di quel castello che fu del principe Marino Marzano…l’Atletico Marzano Appio vince 3-0 ed è matematicamente ai play-off!! Un sogno che diventa realtà, la prova che volere è potere..un grazie a VOI che avete creduto in noi, un applauso a noi che abbiamo creduto nell’Atletico ed ora siamo pronti per la nuova avventura..la seconda fase: i tanto agoniati play-off. Dopo questo lungo (ma doveroso) cappello, catapultiamoci a rivivere la partita di ieri, quella del sogno diventato realtà. Mister De Rosa opta ancora per il 3-5-2, novità a centrocampo con Montella di nuovo centro-destra ed il ritorno di Zinno come mezzala sinistra. L’inizio degli Atletici è a dir poco esplosivo, dopo un minuto è già vantaggio gialloblu. R. Caldarone parte da centrocampo e con un’azione caparbia dribla mezza squadra, vince un rimpallo, perde palla, la riconquista..appoggia a Di Rosa, Di Rosa vede R. Crudale e lo serve: RC7 dribla un paio di avversari e batte a rete sicuro, 0-1! Entusiasmo alle stelle, ma una distrazione difensiva pochi minuti dopo rischia di essere fatale, il Cervaro va vicino al pareggio..ma è solo un lampo: poi è dominio marzanese. Cambi di gioco ed occasioni a raffica, R.Crudale va vicino alla doppietta in due occasioni, in una colpisce il palo. Dopo un paio di corner “Atletici”, arriva il raddoppio ed a firmarlo è il difensore Spaziano con un gol d’autore: la palla schizza fuori area e il nr 4 trova una coordinazione perfetta, a volo con il destro, per lo 0-2, dopo appena dieci minuti di gioco. Corsa alla Tardelli verso la panchina, festa grande per i play-off ormai certi.

Ma la “furia Atletica” della prima frazione di gioco non si arresta, pochi minuti ed è 0-3: calcio d’angolo di R.Caldarone,  terzo tempo di Montella di testa ed il risultato è in cassaforte già dopo venti minuti. Ci prova anche R.Caldarone per il poker, ma il suo “siluro” su punizione è parato dal portiere. Quando sembra pronta la goleada, un bisticcio tra Di Rosa e un avversario induce l’arbitro ad espellere entrambi, squadre in dieci. 3-5-1 per i gialloblu, si mantiene il risultato fino al riposo. Secondo tempo con De Fusco in campo per Picerno..proprio De Fusco prova un tiro a seguito di calcio d’angolo del solito Caldarone, tiro respinto da un difensore. Occasionissima sempre per il Marzano, poco dopo, con un cambio di gioco dal centrocampo per Gazzerro che, solo sulla corsia di destra, è un pò egoista e prova il tiro senza fortuna (in area c’erano quattro compagni liberi). Occasionissima pure per Zinno, che scambia con R.Caldarone il quale, dal limite, non tira ma lancia filtrante per il 18 che non ci crede e perde una buona occasione. Entrano Vitale e G.Giaccari per Gazzerro e R.Caldarone. Altra occasionissima per Zinno, che si inserisce in diagonale, raccoglie un ottimo filtrante di Montella, ma spara sul portiere che gli chiude lo specchio. Escono proprio Zinno, M. Caldarone e Spaziano, dentro Simeone, Mauro e Iberite. Gli. Atletici controllano il risultato, non rischiano nulla e portano a casa la vittoria e l’accesso ai play-off. Per una nuova avventura, un nuovo sogno…

Intanto, per ora, un grazie sentito, a tutti quelli che hanno creduto in noi.

 #atletici

 #unsognodiventatorealta

Tabellino “Atletici” (3-5-2): 1Pellegrino, 5 M.Caldarone (22 Iberite), 6 L.De Rosa,4 Spaziano (14 Mauro); 77 Gazzerro (29 Vitale), 90 Montella, 10 R.Caldarone (19 G.Giaccari), 18 Zinno (8 Simeone), 17 Picerno (13 De Fusco); 7 R.Crudale, 20 Di Rosa

All. D. De Rosa

Marcatori: 7 R.Crudale, 4 Spaziano, 90 Montella Espulso: 20 Di Rosa

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru