• Ven. Ott 22nd, 2021

David di Donatello, 16 nomination per Lo chiamavano Jeeg Robot

DiThomas Scalera

Mar 22, 2016

image
Un trionfo assoluto per l’opera prima di Gabriele Mainetti, che dopo l’ottima accoglienza di critica e di pubblico raccoglie oggi il primo plauso dei giurati del David di Donatello.Insieme a NON ESSERE CATTIVO di Claudio Caligari, è il film che ha ottenuto il numero maggiore di candidature.
Miglior regista esordiente GABRIELE MAINETTI
Migliore sceneggiatura NICOLA GUAGLIANONE – MENOTTI
Migliore produttore GABRIELE MAINETTI per GOON FILMS, con RAI CINEMA
Migliore attrice protagonista ILENIA PASTORELLI
Migliore attore protagonista CLAUDIO SANTAMARIA
Migliore attrice non protagonista ANTONIA TRUPPO
Migliore attore non protagonista LUCA MARINELLI
Migliore autore della fotografia MICHELE D’ATTANASIO
Migliore musicista MICHELE BRAGA – GABRIELE MAINETTI
Migliore scenografo MASSIMILIANO STURIALE
Migliore costumista MARY MONTALTO
Migliore truccatore GIULIO PEZZA
Migliore acconciatore ANGELO VANNELLA
Migliore montatore ANDREA MAGUO con la collaborazione di FEDERICO CONFORTI
Miglior fonico di presa diretta VALENTINO GIANNì
Migliori effetti digitali CHROMATICA
Uscito nelle sale il 25 febbraio, il film è attualmente presente in circa 30 sale (soprattutto nel Lazio) e ha incassato a oggi 2.663.202 (oltre 400.000 spettatori).
A partire dal 21 aprile, il film verrà ri-distribuito a livello nazionale.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru