Gio. Nov 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Denis Verdini piange davanti ai giudici: “non volevo far fallire la banca”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Denis Verdini in lacrime durante il processo d’appello per il crac dell’ex Credito Cooperativo fiorentino. Nell’aula del palazzo di giustizia infatti, al termine delle arringhe dei suoi avvocati, Ester Molinaro e Franco Coppi, Verdini ha preso la parola per rilasciare dichiarazioni spontanee. Ed è proprio durante quelle dichiarazioni che voce è stata rotta dall’emozione che hanno lasciato spazio alle lacrime. Denis si è scusato con i giudici e ha cercato di proseguire, restando comunque visibilmente emozionato e provato. “Non è vero che volevo far fallire la Banca, io ho dato tutto per quella Banca”; sono queste le parole che più colpiscono della dichiarazione di Verdini, che poi aggiunge: “la gestione del Credito Cooperativo fiorentino quale è stata dipinta dall’accusa nel corso del processo, nega la storia di una comunità, che ho creato con forza, passione e dedizione; ho preso le ceneri di una piccola banca e l’ho fatta sviluppare, trasformandola in una comunità”. Chissà se anche tutti i risparmiatori che hanno perso soldi dopo il fallimento della stessa banca, si sentano ancora parte della “comunità” descritta da Verdini. Intanto i suoi avvocati ne chiedono la piena assoluzione da tutti i fatti contestati, ma solo il 3 luglio prossimo sapremo quale sarà la sentenza che uscirà dalla camera di consiglio.

Sessa Aurunca. Municipio, smantellato l’Ufficio Legale. La posizione di Generazione Aurunca

Asli Erdogan, la donna che al bazooka preferisce la penna per lottare per la causa kurda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close