Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Disabili e integrazione, successo a Marcianise per la mostra d’arte contemporanea “Silenziosa”

3 min read

 

Quando l’arte e la disabilità si aiutano nascono cose meravigliose  afferma Michele Pisano presidente della neonata realtà associativa “Bambini simpatici e speciali” di Orta di Atella all’interno della location “Spazio Libero.” La neonata associazione di Orta, domenica mattina ha visitato lo spazio artistico della mostra, i ragazzi hanno assistito ad una fantastica lezione sulla dinamicità dei colori, e delle forme usate  nell’arte contemporanea.   Michele Pisano hai nostri canali di comunicazione ha dichiarato la sua felicità per la visita dei ragazzi: si tratta di un progetto educativo della nostra nuova realtà  sociale, ringrazio con entusiasmo  Angelo Coppola per l’invito a visitare la mostra, con lui abbiamo  in mente di svolgere un progetto artistico con lo scopo di coinvolgere i nostri bambini, vogliamo lo  sviluppo delle capacità espressive  di ogni nostro ragazzo.

 

Questo scopo evidenzia Pisano  lo vogliamo  raggiungere anche grazie a futuri  laboratori artistici che vorremmo proporre agli artisti  che hanno  dato vita a questa stupenda  mostra d’arte dal titolo “Silenziosa”. Molte saranno  le attività che vogliamo svolgere per i nostri ragazzi  afferma ancora  Michele Pisano: dalla ceramica,  alla creta, alla pittura, allo sport, passando per la  ginnastica ritmica, passando ancora per l’arte  dei  presepi settecenteschi, il  teatro, la musica, le viste guidate, ecc.  Vogliamo la gioia dei ragazzi, dichiarano i membri dell’associazione, con l’apertura  della nostra sede che faremo sabato 4 novembre ad Orta di Atella instaureremo  future  collaborazioni con varie  cooperativa territoriali,  i nostri  ragazzi dovranno essere integrati in tutte le attività culturali. Vogliamo organizzare afferma Michele Pisano future collaborazioni con gallerie artistiche della provincia di Caserta, i nostri ragazzi devono vivere con entusiasmo la vera essenzialità artistica dell’integrazione sociale
«Attualmente – spiega Angelo Coppola ai nostri canali di comunicazione, per noi organizzatori della mostra, sarebbe fantastico instaurare con questi ragazzi, dei significativi  laboratori artistici –  lavoreremo  con loro per organizzare una mostra itinerante, saranno loro a scegliere il tema.  La finalità di questa mostra è certamente promuovere un servizio della provincia di Caserta,  ma ancor di più cercare di rompere  definitivamente la “resistenza” e gli stereotipi che le persone normodotate hanno nei confronti del disabile afferma Coppola. Nell’incontro normodotato/disabile, a mio e nostro avviso afferma ancora Coppola, c’e’ una vera crescita, dettata dal contatto con la differenza, in questo caso con il “diverso da me”, crescita molto positiva perchè  didattica, quindi afferma l’artista è importante che questi ragazzi crescano con la vera essenza dell’arte contemporanea.  Non va sottovalutato neanche l’aspetto “lavoro”. Per il Disabile, il riconoscimento di queste opere,  è un’aspetto molto positivo perchè accresce la propria identità e la sua autostima a capire ” io-pittore/creatore”. Oggi quest’aspetto puo’ essere, purtroppo, compreso molto di più a causa della crisi che stiamo attraversando, generatrice di una “perdita di identità” causata dalla perdita del lavoro, conclude Coppola.

 

Partiti i preparativi per ‘Terrore al borgo’

Tutto pronto per la mostra d’arte contemporanea “Silenziosa”tra gli artisti in mostra anche la giovanissima pittrice Francesca Iodice

Potrebbe interessarti

Open