Comunicati Stampa

“Donare bene è stata dura…ma alla fine ce l’abbiamo fatta!”

La solidarietà non si è mai fermata

CASERTA. Ai tempi del Covid-19, la cosa più semplice da fare per un presidente di  un comitato che  propone  agli altri di aderire ad una raccolta fondi  a favore di un’azienda ospedaliera, sarebbe quella di prendere la somma raccolta, fare un bonifico intestato a quest’ultima e amen! Non è così, invece, per un presidente di  un’associazione di volontariato che opera all’interno di un ospedale – dichiara il dott. Franco Martino, presidente p.t. del CCM (Comitato Consultivo Misto) dell’AORN casertana  – che conosce bene certe dinamiche; che vive direttamente a fianco del personale sanitario che in esso vi lavora; che percepisce gli stati d’animo di costoro,  i sentimenti di sconforto, di ansia e talvolta di paura che si stampano sui loro volti allorquando si apprestano a svolgere il proprio turno di lavoro nei cosiddetti “reparti di prima linea”; consapevoli, come sono, di doversi scontrare con un temibile avversario, un nemico implacabile e invisibile che talvolta non perdona. Non lascia scampo soprattutto quando si è costretti ad affrontarlo con strumenti inadeguati  che, il più delle volte, li ha visti impegnati in una lotta impari. Ecco perché non basta fare soltanto quel bonifico. Non può sentirsi appagata  quella ragione che ha dato origine all’idea della raccolta fondi se non si fa ancora qualcosa di più. Del resto – continua Martino –  basta soffermarsi  un solo attimo sul significato autentico del dono per capire meglio di cosa si tratti:  donare significa offrire qualcosa che esprime il nostro amore incondizionato verso qualcuno. Non è un atto dovuto, bensì totalmente spontaneo, disinteressato e inaspettato! Allora è proprio da tale motivo che, terminata la  raccolta, è partita la complicata indagine di mercato che ha portato associazioni quali: Amici del Cuore, presieduta dal dott. Angelo Cardillo; AVO, presieduta dalla Signora Antonietta Rispoli; Cittadinanza Attiva, presieduta dall’Ing. Lorenzo Di Guida; LILT, presieduta dalla dott.ssa Angela Maffeo e l’AITF, presieduta dal sottoscritto; ad impegnarsi a fondo per ricercare sul complicato mercato dei D.P.I. quanto di meglio e più adeguato possibile da acquistare al fine di ben proteggere quel  personale sanitario a cui è destinato. Assai complicato tale mercato perché notevoli sono le insidie che si riscontrano in esso: roba  difficile da reperire; merce scadente fatta passare per buona; dispositivi fasulli con marchi di alta qualità; prezzi altissimi con pretese di pagamenti immediati e con consegne incerte  (a quando e se arriva) etc.. Brutta esperienza, davvero; ci fa capire anche a quali difficoltà vanno incontro le stesse direzioni ospedaliere che operano quotidianamente in un simile panorama.  Inoltre, vi è anche un’altra questione da tener presente, che non è assolutamente secondaria: spendere bene e oculatamente quei 7.295,00 Euro che i tanti volontari e non hanno contribuito a raccogliere.  Bisogna farlo anche per una questione di rispetto nei confronti di questi ultimi. E alla fine, finalmente, ci siamo riusciti! Ecco quanto acquistato: N° 152 tute protettive riutilizzabili  “Lifeguard plus” contro il rischio biologico cat 3; N° 150 tute protettive 3 strati “cat Ariete”; N° 166 mascherine protezione respiratorie FFP2. Il cospicuo contributo donato dalle prefate 5 associazioni di volontariato sarà consegnato nella giornata di lunedì 27 aprile p.v. nelle mani dell’Avv. Carmine Mariano, commissario straordinario dell’AORN casertana, che disporrà di farlo distribuire presso i reparti di “prima linea” Anti Covid-19 e le UU.OO.CC. Pronto soccorso e medicina d’urgenza, appositamente indicati dai donatori.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.