• Gio. Ott 21st, 2021

“Dove la felicità è un diritto”, festa per l’anniversario dell’occupazione di Villa Giaquinto

DiThomas Scalera

Gen 23, 2017

Grande festa a Villa Giaquinto per festeggiare l’anniversario dell’occupazione della Villa da parte dei ragazzi del laboratorio Millepiani. Scelta della data di questa grande festa non è stata certamente casuale poiché il 20 gennaio è San Sebastiano, festa patronale a Caserta, e dunque l’obiettivo principale della manifestazione è stato quello di coinvolgere il maggior numero di persone possibili. La stessa villa era stata occupata il 16 gennaio dello scorso anno, in occasione di un corteo di protesta per la presenza del Premier Renzi a Caserta e riqualificata nei mesi successivi. Giornata ricca di emozioni, caratterizzata dalla presenza di numerose persone e associazioni che da un anno a questa parte hanno contribuito alla rivalutazione di quello che tutt’oggi viene considerato uno delle poche aree verdi di Caserta, oltre a essere probabilmente l’unico spazio sociale autogestito nella stessa città. Già dalle 10 sono stati funzionanti stand enogastronomici gestiti da persone provenienti da tutta la provincia casertana e in particolare dai produttori della rete “Le Cerase”, che adopera esclusivamente prodotti del territorio casertano e che hanno preparato pranzo e cena per tutti gli ospiti della Villa. La mattinata è stata anche animata dal Comitato Città Viva, già fortemente conosciuto per l’enorme collaborazione con la Villa, e dai Los quijotes de la Fuente, che hanno animato la mattinata con la loro “Murga”, un insieme di musica, danza e teatro proveniente dal carnevale argentino. Nella stessa mattinata sono stati attivi gratuitamente anche corsi di pattinaggio e yoga, aperti anche ai bambini, tenuti rispettivamente dall’associazione HermesRoller e Artemisia. Quest’ultima ha anche tenuto, durante il pomeriggio, una lezione di Tai Chi, arte marziale cinese che fonde insieme boxe e ginnastica. Durante il pomeriggio sono arrivati a Villa Giaquinto i ragazzi dell’RFC Lions Ska, squadra calcistica composta perlopiù da immigrati, che quest’anno gioca anche nel girone unico casertano della terza categoria campana. I Lions hanno organizzato una partita antirazzista all’interno del campo da calcio della Villa a cui hanno partecipato, oltre a ragazzi che già erano presenti nella Villa, anche bambini di Paesi dell’Est Europa, sempre molto partecipativi a tutte le attività organizzate a Villa Giaquinto. Nel tardo pomeriggio gli artisti del “Trifone Dorato” hanno meravigliato e stupito i bambini con trucchi di magia, durati per circa un’ora. La giornata si è conclusa con i ragazzi dell’EarthWork Sound System che hanno proposto una selezione di vinili reggae comprendenti artisti come Bob Marley.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=tK47YhzVCVM]

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru