Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Dragoni. Il Comune ribadisce il divieto dell’uso dell’acqua nelle abitazioni della frazione Maiorano di Monte

2 min read

rubinetto

DRAGONI. A Maiorano di Monte, frazione di Dragoni, a una settimana dall’ordinanza di divieto dell’uso dell’acqua potabile, il comune ha ribadito “il rischio e di conseguenza l’avviso a non usare l’acqua. Il problema – chiarisce il sindaco, Silvio Lavornia – riguarda la condotta in località ‘Ciummiento’ della frazione dragonese che ancora fruisce di tubature fatiscenti gestite dal Consorzio Idrico di Terra di Lavoro”. “Si tratta di ventisette famiglie – ha aggiunto ancora Lavornia – che ignorando il nostro invito a recedere dal contratto con il consorzio idrico casertano, danneggiano pure l’acqua che attingono gli altri nuclei del luogo, che hanno provveduto a passare alla gestione comunale”. Di conseguenza “a seguito di ulteriori analisi predisposte dall’Asl, – ha rivelato ancora Lavornia -, nonostante abbiamo aumentato la clorazione, a causa della presenza di due metalli, ferro e manganese oltre il limite consentito, sono stato costretto a emanare un’ordinanza di divieto di uso dell’acqua”. Intanto il sindaco ha emesso «un avviso per invitare i rappresentanti delle ventisette famiglie ad allacciarsi alla condotta comunale”. Se non provvederanno procederà il Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open